Il Nuovo centrodestra in pressing per le primarie: "Berlusconi deve essere informato"

Sabato verranno raccolte le firme per porre la questione delle primarie al vaglio di Berlusconi. Domani incontro con i partiti di coalizione. Presente Forza Italia, no Di Paola

Alfano nella sede barese del Nuovo centrodestra in via Sparano

Evitare che il centrosinistra vinca per la terza volta consecutiva le amministrative. Ma non a tutte le condizioni. Questo l’obiettivo dell’incontro che il Nuovo centrodestra (Ncd) ha convocato per domani pomeriggio  invitando tutte i partiti della coalizione.

Forza Italia, per bocca del segretario cittadino Luigi D’Ambrosio Lettieri, ha confermato la sua presenza ma non è detto che questo sia una segnale di distensione o che si riesca a trovare l’accordo così come auspicato dal leader pugliese degli alfaniani, il barese Massimo Cassano. Mimmo Di Paola, candidato di Impegno Civile (sostenuto tra gli altri da Forza Italia e  Lista Schittulli),  ha comunicato che non prenderà parte all’incontro.

Il Ncd chiede le primarie e andrà fino in fondo soprattutto dopo il sostegno della linea da parte del leader nazionale Angelino Alfano. Pronti alle primarie anche Fratelli d’Italia, con Filippo Melchiorre candidato sindaco. Ma il pressing esercitato da Massimo Cassano inizia a far paura. Gli alfaniani rappresentano una fetta di rappresentanza cospicua e l’ipotesi di una spaccatura  mette seriamente a repentaglio una vittoria alle amministrative.

In realtà dietro la richiesta delle primarie, c’è la volontà di mettere in discussione l’obbedienza incondizionata nei confronti di Raffaele Fitto, delfino locale di Berlusconi, accusato di aver determinato la sconfitta nelle ultime due elezioni regionali e comunali con scelte avventate e fallimentari. Se Forza Italia confermerà il suo no, le primarie saranno celebrate e riguarderanno solo Ncd, Fratelli d'Italia e altre liste civiche che vogliono misurarsi con questa sfida.

Sabato mattina il Ncd raccoglierà in via Sparano le firme per “chiedere al premier Silvio Berlusconi d’intervenire” nella vicenda barese con una sua presa di posizione.  Mimmo Di Paola continua la sua campagna elettorale tra i quartieri della città, si dichiara disposto ad incontri bilaterali con le tutte le forze del centrodestra, ma non ha voglia di far passare la sua candidatura tra le pastoie dei veti incrociati e degli accordi partitici. Nei prossimi giorni il quadro sarà più chiaro, ma per il momento l’idea di una frattura è molto di più di una semplice previsione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Urtano un'auto in via Amendola, finti poliziotti scendono e rubano denaro a un ragazzo: fuga da Bari a Mola, inseguiti e arrestati

  • Da giorni con il mal di gola, chiama i soccorsi ma non viene ricoverata: muore donna. Aperta un'inchiesta

  • Blitz in un negozio cinese all'ingrosso di Bari: sequestrati 100mila euro di prodotti 'Apple' e 'Samsung' taroccati

  • Problema in volo sull'aereo Bari-Milano, il carrello non risponde ai comandi e il pilota fa dietrofront: atterraggio ok

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Fuga da film alle porte di Bari, inseguiti dai carabinieri dopo un furto a Casamassima si schiantano con l'auto: presi

Torna su
BariToday è in caricamento