Bari 2014, il regolamento delle primarie del Pd

Stilato in otto punti il documento per la consultazione del 23 febbraio: potranno partecipare anche i 16 enni. Niente voto per gli studenti fuorisede

BARI 2014: REGOLAMENTO PRIMARIE SINDACO

Art. 1 – Periodo di svolgimento delle primarie di coalizione

Le Primarie di coalizione si svolgeranno il giorno 23 febbraio 2014. La coalizione istituira’ a mezzo di propri rappresentati un Comitato Organizzativo e un Comitato di Garanzia delle primarie composti entrambi da un rappresentante di ciascuna forza politica a cui, in seguito, potrà aggiungersi il rappresentante di ciascun candidato.

Art. 2 – Comitato Organizzativo

Il Comitato organizzativo sovrintenderà allo svolgimento delle primarie ed in particolare provvedera’ a predisporre il Codice di autoregolamentazione per le primarie per la disciplina della campagna elettorale da parte dei candidati, a tale scopo indichera’ l’obbiettivo di contenere i costi e rendere sobria la campagna elettorale delle Primarie; dare indicazioni affinchè vengano pubblicate su i siti dei partiti le eventuali disposizioni, il recapito presso cui è possibile inviare comunicazioni dirette al Comitato stesso, l’elenco dei candidati, la mappa dei seggi e le istruzioni per le operazioni di voto; predisporre la modulistica per la presentazione delle candidature e per le operazioni di voto; istituire i seggi elettorali, nominare i presidenti di seggio e gli scrutatori (non inferiori a 3); ufficializzare la lista dei candidati e provvedere a che questa sia resa pubblica; stabilire le modalità con le quali i candidati potranno nominare i propri rappresentanti all’interno dei seggi; redigere le istruzioni per le operazioni di voto; organizzare la gestione delle operazioni di voto e ricezione dei risultati; verificare i risultati trasmessi dai presidenti dei seggi a mezzo dei verbali; proclamare i risultati e il vincitore delle primarie; disporre ed approvare apposito bilancio entro due mesi dalla proclamazione, provvedendo a che questo venga reso pubblico. Il Comitato organizzativo sarà integrato da un rappresentante individuato per ogni candidato alle primarie, senza diritto di voto.

Art. 3 – Comitato di Garanzia.

Il Comitato di garanzia vigilerà sul rispetto del presente regolamento e del Codice di autoregolamentazione ed in particolare provvedera’ a: decidere tempestivamente in merito a controversie insorte tra i candidati o tra questi ed il Comitato organizzativo, entro 48 ore dall’invio della segnalazione; definire eventuali reclami per lo svolgimento della campagna elettorale e/o avverso l’esito delle elezioni primarie che potranno essere presentati entro 24 ore dalla proclamazione dei risultati. Il Comitato darà risposta non appellabile entro le 48 ore successive, con votazione a maggioranza dei componenti. Relativamente ai reclami per inadempienze al regolamento di autodisciplina della campagna elettorale, il Comitato procederà alla valutazione di essi entro 48 ore adottando le decisioni conseguenti, con votazione a maggioranza dei componenti; deliberare in ordine alla ammissione dei candidati sindaci alla competizione delle primarie entro e non oltre 24 ore dal deposito delle candidature. In caso di inadempienza rispetto alle deliberazioni del Comitato, esso può decidere altro richiamo o deliberare l’annullamento della candidatura alle Primarie.

Art. 4 – Presentazione delle candidature

Potranno essere candidati per la carica a Sindaco i cittadini in possesso dei requisiti di legge che li rendano eleggibili a tale carica, che dichiarino di sottoscrivere la carta di intenti della coalizione di centro sinistra, il codice di etico e che si impegnino a sostenere l’esito della consultazione. Si stabilisce sin d’ora che il codice etico sarà composto dalla raccolta dei “codice etico” di ogni forza della coalizione di centro-sinistra; Le eventuali candidature, per la carica a Sindaco di Bari, dovranno essere corredate da un numero di firme di cittadini elettori pari a 750 firme, suddivise per ogni Circoscrizione/ Municipio secondo lo schema allegato. Le candidature dovranno essere presentate entro le ore 21 del 24 gennaio 2014, corredate dei moduli di raccolta firme necessarie debitamente compilati nonché del documento programmatico del candidato Sindaco. Ogni sottoscrittore non dovrà aver sottoscritto più di una candidatura, pena annullamento dei rispettivi atti separati sui quali risulta riportata la sottoscrizione; i candidati potranno indicare un proprio rappresentante sia nel Comitato organizzativo, senza
diritto di voto, e sia in ogni seggio che verrà istituito. I nominativi dei rappresentanti di seggio individuati dai singoli candidati andranno comunicati al Comitato organizzativo o direttamente al Presidente di seggio all’apertura delle operazioni di voto. Il Comitato Organizzativo procederà alla verifica della documentazione depositata a corredo della presentazione delle candidature, della validità delle sottoscrizioni e della loro congruità rispetto ai requisiti quantitativi. L’Ufficio potrà eventualmente accordare 48 ore di tempo ai candidati per integrare la documentazione eventualmente non conforme a quanto stabilito dal presente regolamento. In caso di ricorsi sull’ammissione alla competizione primaria, il Comitato Organizzativo trasmetterà per competenza al Comitato di Garanzia che dovrà esprimersi, in unica e
inappellabile decisione, entro 48 ore.Terminate tutte le operazioni di cui ai commi precedenti, il Comitato organizzativo stabilirà, mediante sorteggio da effettuarsi alla presenza dei candidati o di un loro delegato, il numero d’ordine da assegnare a ciascun candidato. I nomi dei candidati saranno riportati sulle schede elettorali e su qualsiasi altro materiale prodotto per la campagna d’informazione secondo l’ordine assegnato dal sorteggio.


Art. 5 –Modalità della campagna elettorale

La campagna elettorale per le primarie potrà svolgersi a partire dalla deliberazione di ammissione delle candidature che verrà emanata dal Comitato organizzativo entro e non oltre 24 ore dal deposito delle candidature stesse, e sino a ventiquattrore prima della data fissata per lo
svolgimento della consultazione; il materiale di promozione delle candidature sarà improntato alla massima sobrietà e in nessun caso potrà contenere frasi, slogan ed immagini tesi a svantaggiare direttamente o indirettamente gli altri candidati; in ogni caso, non potranno essere utilizzati, da parte dei singoli candidati, strumenti di comunicazione quali: impianti pubblicitari fissi stradali di grande formato ( 6×3 – 4×3); impianti pubblicitari dinamici su mezzi pubblici; inserzioni su testate giornalistiche, ad eccezione delle comunicazioni riguardanti eventi ed appuntamenti programmati.

Art. 6 – Elettori

Potranno partecipare alle primarie i cittadini che, alla data nella quale le primarie stesse si tengono, abbiano compiuto il sedicesimo anno di età, siano cittadine o cittadini italiani nonché cittadine e cittadini dell’Unione europea nonché cittadine e cittadini di altri paesi in possesso di permesso di soggiorno, purchè residenti nel territorio comunale, e che dichiarino di riconoscersi nella proposta politico-programmatica della coalizione di centrosinistra, di sostenerla alle elezioni amministrative del 2014, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori del centrosinistra barese al momento del voto. A titolo di contributo alle spese da affrontarsi per l’organizzazione delle primarie, i cittadini elettori verseranno la quota pro-capite di euro 1,00.

Art. 7 – Operazioni di voto e scrutinio

Prima dell’inizio delle operazioni di voto, le schede verranno vidimate dagli scrutatori. Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 8 e si concluderanno alle ore 21 del 23.02.2014. L’elettore potrà esprimere un’unica preferenza tracciando una croce in corrispondenza del
candidato prescelto. Per votare sarà necessario presentare un documento di identità attestante la residenza nel Comune e nel Municipio interessato dalle elezioni primarie e la tessera elettorale.  cittadini aventi dai 16 ai 18 anni non compiuti esprimeranno la propria preferenza presso un unico seggio, che verrà allestito in luogo determinato dal Comitato organizzativo, a prescindere dalla zona di residenza. Terminate le operazioni di voto si darà inizio allo scrutinio delle schede il cui esito dovrà essere riportato nel verbale di seggio. Il verbale, sottoscritto dal Presidente e dai componenti del seggio, dovrà essere immediatamente consegnato al Comitato organizzativo delle primarie che procederà
alla proclamazione dei risultati. Ogni elettore potrà esprimere la propria preferenza solo nel seggio che include la propria sezione elettorale o il proprio indirizzo di residenza esprimendo un’unica preferenza in corrispondenza del candidato prescelto. La scheda elettorale dovrà riportare i nominativi dei candidati nell’ordine risultante dal sorteggio.

Art. 8 – Utilizzo delle quote di partecipazione alle primarie

I fondi raccolti durante le primarie saranno consegnati al Comitato organizzativo che li utilizzerà per far fronte alle spese di preparazione e allestimento delle primarie, pubblicità e comunicazione. Le quote dovranno essere versate su conto corrente bancario acceso all’uopo. Le spese dovranno essere rendicontate ed eventuali fondi in eccesso saranno utilizzati per affrontare le successive spese elettorali della coalizione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

Torna su
BariToday è in caricamento