Esenzioni ticket, la Cgil contesta il provvedimento

Il sindacato si dice pronto alla mobilitazione contro il provvedimento sulla sanità adottato ieri dalla Regione. Contestata in particolar modo la decisione di abbassare drasticamente la soglia di reddito per l'esenzione totale dalla spesa farmaceutica

Il nuovo provvedimento adottato ieri dalla Regione in materia di ticket sanitario fa discutere. A contestare la nuova decisione sono soprattutto i sindacati, Cgil in testa, che si dice pronta alla mobilitazione contro l'ultima mossa della giunta Vendola sulla Sanità. L'esenzione dal pagamento del ticket di un euro sulle ricette mediche per i titolari di pensione sociale e al minimo, era stato già promesso ai rappresentati sindacali in un incontro tenutosi lo scorso 30 maggio,  "per indorare - commenta oggi il segretario generale della Cgil Puglia, Giovanni Forte - la pillola dell'aumento dell'Irpef".

Ma a far scattare la protesta dei sindacati è stato in realtà l'altro provvedimento varato ieri insieme a quello sulle esenzioni, ovvero la rimodulazione delle fasce di reddito per l'esenzione parziale  e totale dalla spesa farmaceutica. Una soglia di reddito che è stata di fatto abbassata, passando da 29 a 18 mila euro riducendo così il numero di beneficiari dell'esenzione totale.

"Ora - ha dichiarato Giovanni Forte all'Ansa - la misura è colma. I percettori di redditi di 18 mila euro lordi sono i lavoratori e i pensionati che percepiscono poco più di 1.000 euro al mese che, al danno dell'aumento dell'addizionale Irpef dello 0,30%, vedranno aggiungersi la beffa del pagamento del ticket sui farmaci". "Se non si darà un segnale chiaro rispetto alla distribuzione degli oneri fra tutte le fasce di reddito, a partire da quelli più alti, nonché recuperando risorse attraverso il taglio agli sprechi e ai costi della politica - conclude Forte - la Cgil chiamerà i lavoratori e i pensionati pugliesi alla mobilitazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento