San Girolamo, il waterfront della discordia nell'ultimo rush elettorale. Decaro lo inaugura, Melini: "Non completato"

Ieri il primo cittadino ha presenziato alla cena organizzata con i residenti nell'area a ridosso del mare. La candidata sindaco: "Serve un collaudo prima di aprire al pubblico"

Mancano ormai pochi giorni alle elezioni comunali a Bari e sicuramente uno dei terreni di scontro che determinerà il successo del sindaco uscente, Antonio Decaro, o il suo fallimento, è il waterfront di San Girolamo. Una delle opere simbolo dell'amministrazione Decaro, che a molti è piaciuta ma ha anche provocato non poche polemiche tra residenti e negozianti per la durata dei lavori. Lavori che ormai sono completati e che ieri il sindaco ha voluto festeggiare con un evento all'aperto, organizzata negli spazi consegnati alla cittadinanza. Quella che inizialmente era stata pensata come una 'cena in bianco' si è poi effettivamente trasformato in un momento di convivialità, con le persone in piedi a chiacchierare e godersi i nuovi spazi.

Momento che è stato anche l'occasione per mostrare come si è trasformata l'area, attraverso un tour in diretta sulle pagine social del primo cittadino. Non tutti però hanno gradito l'iniziativa.

61217889_342786486428536_7771099291765964800_n-2

Melini: "Spot elettorale"

Tra questi, la candidata sindaco - già consigliere di opposizione - Irma Melini, che parla di un evento organizzato solo per fini elettorali e senza le dovute sicurezze. "Ricordo che le opere devono essere prima collaudate - spiega in una nota - per poter essere aperte al pubblico, quindi in questo momento si sta consumando l’ennesimo abuso perpetrato da questa amministrazione che per anni non ha vigilato sulla efficienza e sui tempi del cantiere e che oggi, invece, ha fatto accelerare i lavori con manodopera presente 24 ore su 24, anche nei festivi, pur di permettere al sindaco uscente di organizzare un party con i cittadini ignari di quanto costui sta facendo".

Un'inaugurazione che ha anche diviso i residenti sui social, visti i commenti sulla pagina Facebook del Comitato di Marconi-San Girolamo-Fesca. Esattamente come nel dibattito politico, anche tra i residenti c'era chi salutava l'opera con entusiasmo e chi invece sottolineava i disagi e i ritardi sui lavori.

61114086_2302038033165544_2613231044039540736_o-2

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

Torna su
BariToday è in caricamento