San Girolamo, il waterfront della discordia nell'ultimo rush elettorale. Decaro lo inaugura, Melini: "Non completato"

Ieri il primo cittadino ha presenziato alla cena organizzata con i residenti nell'area a ridosso del mare. La candidata sindaco: "Serve un collaudo prima di aprire al pubblico"

Mancano ormai pochi giorni alle elezioni comunali a Bari e sicuramente uno dei terreni di scontro che determinerà il successo del sindaco uscente, Antonio Decaro, o il suo fallimento, è il waterfront di San Girolamo. Una delle opere simbolo dell'amministrazione Decaro, che a molti è piaciuta ma ha anche provocato non poche polemiche tra residenti e negozianti per la durata dei lavori. Lavori che ormai sono completati e che ieri il sindaco ha voluto festeggiare con un evento all'aperto, organizzata negli spazi consegnati alla cittadinanza. Quella che inizialmente era stata pensata come una 'cena in bianco' si è poi effettivamente trasformato in un momento di convivialità, con le persone in piedi a chiacchierare e godersi i nuovi spazi.

Momento che è stato anche l'occasione per mostrare come si è trasformata l'area, attraverso un tour in diretta sulle pagine social del primo cittadino. Non tutti però hanno gradito l'iniziativa.

61217889_342786486428536_7771099291765964800_n-2

Melini: "Spot elettorale"

Tra questi, la candidata sindaco - già consigliere di opposizione - Irma Melini, che parla di un evento organizzato solo per fini elettorali e senza le dovute sicurezze. "Ricordo che le opere devono essere prima collaudate - spiega in una nota - per poter essere aperte al pubblico, quindi in questo momento si sta consumando l’ennesimo abuso perpetrato da questa amministrazione che per anni non ha vigilato sulla efficienza e sui tempi del cantiere e che oggi, invece, ha fatto accelerare i lavori con manodopera presente 24 ore su 24, anche nei festivi, pur di permettere al sindaco uscente di organizzare un party con i cittadini ignari di quanto costui sta facendo".

Un'inaugurazione che ha anche diviso i residenti sui social, visti i commenti sulla pagina Facebook del Comitato di Marconi-San Girolamo-Fesca. Esattamente come nel dibattito politico, anche tra i residenti c'era chi salutava l'opera con entusiasmo e chi invece sottolineava i disagi e i ritardi sui lavori.

61114086_2302038033165544_2613231044039540736_o-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

  • Le Frecce Tricolori arrivano a Bari. Sorvolo in mattinata, la Prefettura: "Evitate gli assembramenti"

Torna su
BariToday è in caricamento