Direttori Asl, Fiore: "Nomine pronte da due settimane"

La rosa di candidati tra cui scegliere i nuovi dirigenti sarebbe già pronta da due settimane ma, ha spiegato l'assessore, "tutto è sottoposto a una valutazione collegiale i cui tempi non possono essere definiti dall'assessore alla Sanità"

La nomina dei direttori generali delle Asl è sottoposta a una "valutazione collegiale i cui tempi non possono essere definiti dall'assessore alla Sanità". Così l'assessore regionale alla sanità, Tommaso Fiore, ha spiegato ai giornalisti i ritardi nelle nomine dei nuovi dg delle Asl, rimandando per ulteriori chiarimenti allo stesso Presidente Vendola: "Io - ha precisato Fiore - posso fare un ragionamento sulle carte, predisporre atti, ma non posso fare altro". E stando alle dichiarazioni dell'assessore i nomi dei nuovi dirigenti delle aziende sanitarie pugliesi sarebbero pronti sulla sua scrivania da almeno due settimane. Una rosa di 30 candidati, tra cui 15 particolarmente favoriti, che comprendenderebbe anche, a detta di Fiore, gli attuali direttori" in carica che l'assessore ha difeso dalla proposta del Partito democratico pugliese. Il Pd, infatti, aveva sottolineato la necessità di un azzeramento totale degli attuali vertici delle asl e un ricambio generazionale che punti sui giovani. Ma sulla possibilità di riconferma di alcuni degli attuali direttori generali Fiore non si esprime: "Fin qui non arrivo, perché lì c'é anche una scelta politica di cui non ho nessuna intenzione di parlare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento