Nuovo mercato di via Amendola, Carrieri: "Quasi due milioni di costi ma rischia di essere l'ennesimo pasticcio"

Il consigliere d'opposizione attacca l'amministrazione: "Nonostante gli annunci, quel mercato per ora non apre". Ed evidenzia una serie di problemi presentati dalla nuova struttura


Dalla gestione della struttura ("a oggi nessuna idea di sindaco e giunta di come il mercato verrá gestito") alla caratteristiche dei box ("sprovvisti non solo di impianti di climatizzazione, ma soprattutto di impianti di refrigerazione") alla questione della viabilità. Il consigliere di opposizione, Giuseppe Carrieri, in una nota attacca all'amministrazione in merito al nuovo mercato di via Amendola. 

"Venti giorni fa - scrive Carrieri - fa sindaco e assessori hanno per l'ennesima volta annunziato l'apertura di un nuovo mercato, agli inizi di via Amendola, realizzato (da privati nell'ambito di un accordo di programma) per spostare i mercatali da anni in strada in via Nizza.  Oggi - dopo i nostri sopralluoghi e le nostre audizioni- possiamo dire che quel mercato per ora non apre; e che l'amministrazione non ha nessuna contezza di quando aprirá! Ma questo sarebbe il "problema minore" se non ci fosse molto altro. Partiamo dall'autorimessa di circa 50 posti annessa al mercato: a oggi nessuna idea sindaco e assessori hanno di come verrá gestita (amtab? concessione a terzi? gestione dei mercatali?). Eppure questa infrastruttura é decisiva per il successo del mercato e sopra tutto per l'ordinato svolgimento dell'attivitá commerciale che dovrebbe svolgersi". 

"La gestione del mercato poi - prosegue - a oggi nessuna idea di sindaco e giunta di come il mercato verrá gestito (direttamente dal comune? In autogestione dai mercatali? Concessione a terzi?). Eppure questo é un altro aspetto decisivo per la riuscita del mercato e per la buona conservazione dello stesso, poiché pulizia, custodia e manutenzione della struttura dipendono  da chi gestirá la stessa.  L'infrastruttura in sé: é sprovvista (non progettata proprio)  non solo di impianti di climatizzazione, ma sopra tutto di impianti di refrigerazione a servizio delle merci dei mercatali che d'estate necessitano assolutamente di freddo per non deperire in ragione delle alte temperature estive. Temperature che peraltro impatteranno negativamente su operatori e Cittadini/Clienti poiché l'unico refrigerio é affidato alla brezza (nel 2018...).  La viabilitá infine: oltremodo tortuoso e poco agevole é l'accesso stradale al mercato che, in assenza di costante presenza della polizia municipale, si trasformerá in un grande generatore di traffico urbano con tutte le inevitabili conseguenze negative per operatori, clienti e residenti vicini al mercato che ora vivono una situazione di sostanziale tranquillitá, ma che a breve potrebbero veder seriamente compromessa la propria serenitá. Ovviamente abbiamo evidenziato queste e altre criticitá agli assessori al ramo e come al solito non siamo stati ascoltati, perché questo sindaco e questa giunta sanno tutto e non ascoltano nessuno". 

"Quel mercato peró - afferma ancora il consigliere di opposizione - é molto probabile che si risolverá nell'ennesimo pasticcio di questa amministrazione, che neppure é riuscita ad assegnare tutti i 29 box (6 sono vacanti) e neppure é riuscita a qualificare questo nuovo mercato (pare che alcuni box saranno dati anche per calzature e abbigliamento) prevedendo un piccolo bar e un piccolo punto di ristoro a servizio del mercato. Quasi 2 milioni di costo per la realizzazione della infrastruttura, imponevano maggiore serietá e competenza organizzativa per evitare, inoltre, che la stessa in pochi mesi possa diventare come gli altri mercati di Bari: strutture sporche e degradate, non funzionali e vandalizzate, che vivono poche ore al giorno, in assenza di moderni modelli gestionali. In conclusione  quindi non solo non sappiamo quando il mercato verrá inaugurato; ma anche quanto durerá, viste le tante  inefficienze da ora  esistenti".

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Bari vecchia set fotografico d'alta moda: le modelle di Versace tra le 'signore delle orecchiette'

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

  • Ragazzo picchiato a Palese, Decaro chiama il padre: "Aggredito perché bitontino"

Torna su
BariToday è in caricamento