Aeroporti di Puglia, il centrodestra a Decaro: "Prenda posizione sull'ipotesi di fusione con Napoli"

Nota dei consiglieri comunali baresi Picaro (Ap-Ncd) e Carrieri (Impegno Civile): "Esprimiamo perplessità sulla possibilità paventata nelle scorse settimane"

I consiglieri comunali baresi di centrodestra Michele Picaro (Ap-Ncd) e Giuseppe Carrieri (Impegno Civile), chiedono al sindaco Antonio Decaro "una presa di posizione" in merito alla fusione di Aeroporti di Puglia con Gesac, la società che gestisce gli aeroporti di Napoli: "Premesso che il Comune di Bari detiene una quota di partecipazione in AdP - affermano i consiglieri in una nota - e considerato che l'aeroporto è ubicato nel comune di Bari ed inequivocabilmente lo sviluppo del territorio barese deve essere accompagnato da politiche infrastrutturali (di cui Aeroporti di Puglia, negli anni, ha costantemente migliorato il suo contributo)" vengono rilevate "perplessità sulla opportunità della paventata fusione. Pertanto - chiudono - invocano una precisa presa di posizione del sindaco di Bari in merito alla questione, anche per comprendere il piano industriale sotteso a tale ipotetica fusione".

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento