'Senso civico' a sostegno del centrosinistra. Emiliano: "Il 70% degli italiani senza riferimenti politici"

Presentata l'aggregazione 'al centro' pronta a sostenere il governatore alle elezioni 2020, con un occhio anche alle amministrative 2019. Il presidente pugliese: "Alleanza contro neo-autoritarismo"

Un "laboratorio" politico per aggregare le forze civiche in vista delle prossime scadenze elettorali, dalle Comunali di primavera alle Regionali del 2020 dove la partita per i contorni della coalizione (da costruire) a sostegno di Michele Emiliano è in pieno svolgimento già da alcuni mesi: è stata presentata, questa mattina, l'associazione politico-culturale 'Senso Civico per la Puglia', promossa da sei consiglieri regionali, Leo Di Gioia, Paolo Pellegrino, Alfonso Pisicchio, Pino Romano, Giuseppe Turco e Sabino Zinni, con l'obiettivo di promuovere "ambiente, lavoro, politiche di sviluppo per il territorio e soprattutto Mezzogiorno" per continuare l'azione di governo del centrosinistra in Puglia.  Il logo di Senso Civico rappresenta una mano che unisce tenendo tra le dita una foglia con i colori della Puglia

Emiliano: "Grande alleanza contro autoritarismo"

All'appuntamento, in un hotel cittadino, ha preso parte anche il governatore regionale Michele Emiliano: “Quasi il 70% del popolo italiano non ha una rappresentanza e non ha un punto di riferimento. È quindi evidente la necessità di costruire una grande alleanza contro il neo-autoritarismo - ha spiegato Emiliano - . Senso Civico nasce per tenere insieme pezzi di popolo che hanno bisogno di riferimenti. Diverse questioni di merito saranno al centro dell’attività di questa nuova associazione, dalla giustizia sociale alla questione ambientale, dai temi della sanità e dell'immigrazione, che è una risorsa e non una debolezza, a quelli per il rilancio del Mezzogiorno. Nel dna di Senso Civico - ha aggiunto il presidente – c’è la centralità della questione ambientale. E la volontà di spingere verso processi di innovazione tecnologica che in qualche maniera accelerino la transizione verso forme di energia che non determinano il riscaldamento terrestre e polluzione”. 

Pisicchio: "Senso Civico sarà inclusiva"

“Senso Civico è un laboratorio politico . ha spiegato il consigliere regionale Alfonso Pisicchio - che mette al centro il buon governo regionale della Puglia e di Michele Emiliano, iniziando a immaginare non solo il programma di fine mandato, ma anche quello del domani. Iniziamo un percorso nuovo basato sulle diverse esperienze civiche dei sei promotori. Non a caso ciascuno di noi rappresenta una delle sei province della Puglia dimostrando il proprio legame con l’elettorato e con il territorio, un legame fatto di confronto, condivisione e ascolto. Mai come oggi, in questa fase storica, c’è più bisogno di Sud e di politiche per il Sud. E la Puglia può e deve diventare la protagonista di questo rilancio. Senso Civico sarà quindi un contenitore inclusivo e aperto al dialogo senza barriere e pregiudizi”. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

Torna su
BariToday è in caricamento