Emergenza incendi in città, il M5S richiama l'amministrazione: "Fate rispettare l'ordinanza di pulizia dei terreni"

La nota della consigliera pentastellata Alessandra Simone. L'ordinanza prevede che entro il 15 giugno i proprietari oppure i gestori eseguano le operazioni di pulizia dei fondi privati

Continua l'azione della politica per la prevenzione degli incendi nei terreni nell'area di Bari. Da parte della consigliera municipale Alessandra Simone è infatti partita la richiesta alle Ripartizioni competenti e all'Amiu di provvedere entro i termini previsti, agli interventi necessari nelle aree di proprietà comunale.

La pentastellata ha chiesto alle Ripartizioni e all'Amiu di far rispettare l'ordinanza del 29 maggio 2017, che invita "i proprietari e conduttori e/o gestori a qualsiasi titolo di fondi rustici, terreni e aree di qualsiasi natura e loro pertinenze, incolti e/o abbandonati, ad eseguire entro il 15 giugno, le necessarie opere di difesa passiva, di prevenzione antincendio, mediante pulizia dei suddetti siti, provvedendo alla rimozione di erba secca, sterpaglie, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile al fine di tutelare l’incolumità e l’igiene pubblica". 

Ordinanza che ad oggi non tutti rispettano, ricorda la consigliera, poiché "ci sono ancora molti terreni incolti, comunali e non, che versano in situazione di abbandono. E ciò sta già arrecando gravi danni all'ambiente, alla salubrità dell'aria e alla pubblica incolumità". La Simone ha poi richiesto al Comune copia delle relazioni dettagliate e del calendario delle attività di Amiu per lo sfalcio delle erbe su suoli comunali non recintati e non piantumati, nonchè copia del nuovo contratto di servizio, "che pare non sia stato ancora definito - conclude - nonostante le numerose sollecitazioni di questi anni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Anche in via Francesco Troccoli ad oggi non è stata fatta una pulizia di erbacce

  • speriamo che si diano una mossa

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Getta mobili e ingombranti per la strada, scoperto grazie ai cittadini della zona: multato 'sporcaccione' al Libertà

  • Cronaca

    Caos Palagiustizia, il sopralluogo dei penalisti nel palazzo ex Telecom: "Giustizia ancora frammentata"

  • Sport

    SSC Bari: la gara di Marsala anticipata di mezz'ora. Abbonamenti: c'è tempo fino al 28

  • Attualità

    Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

I più letti della settimana

  • Auto fuori strada sulla provinciale 231: morti due giovani, gravi altri due amici

  • Scoppia incendio in un negozio a Carrassi: fumo per strada e traffico in tilt

  • Libertà, rissa in strada in via Crispi: arrivano polizia e carabinieri

  • Lascia l'auto al Park&Ride, al ritorno non la ritrova: furto nel parcheggio di Largo 2 Giugno

  • In casa 200mila euro in contanti: sequestrato 'tesoretto' ai familiari del boss

  • Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

Torna su
BariToday è in caricamento