"Le opposizione non vengono ascoltate": Di Rella in protesta, niente acqua e cibo per ore

Il consigliere comunale si è seduto a terra nell'anticamera della sala del sindaco, puntando il dito contro i consiglieri di maggioranza: "Ci impediscono di porre interrogazioni"

Foto di Antonio Carbonara

Niente acqua e cibo per ore: uno sciopero della fame seduto nell'anticamera della sala del sindaco di Bari. Protagonista della singolare protesta il consigliere di opposizione Pasquale Di Rella, che questa mattina ha voluto far sentire la sua voce - accompagnato dal consigliere leghista Fabio Romito - sul tema del presunto bavaglio imposto dai colleghi della maggioranza.

In particolare, Di Rella ha puntato il dito contro la pratica della maggioranza di non far raggiungere il numero legale in Consiglio, "per evitare che vengano poste interrogazioni all'amministrazione e far emergere verità imbarazzanti".

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Spaghettata di San Giovanni: tradizione e semplicità in pochi ingredienti

  • Bari Wireless: come navigare gratuitamente su Internet con un proprio PC portatile o smartphone

  • Menta, pepe di Cayenna, aglio e altri rimedi naturali per allontanare le formiche

I più letti della settimana

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

  • Dopo il bagno a Pane e Pomodoro, la brutta sorpresa: "Sparita la borsetta con soldi e cellulare"

  • Da Bari a Savona con camera da letto, pensili e bici sul tetto dell'auto: fermato automobilista nel Modenese

  • Tornano le aperture serali dei mercati settimanali: a luglio e agosto bancarelle al calar del sole

  • Scontro sulla statale 16: quattro veicoli coinvolti, traffico rallentato in direzione sud

Torna su
BariToday è in caricamento