Fratelli d'Italia e fittiani pronti a "cambiare la Puglia": "Per le Regionali, il programma prima dei nomi"

Presentate oggi le proposte di Ecr e FdI da avanzare al tavolo del centrodestra in vista della sfida elettorale di primavera: cinque temi al centro dell'attenzione, dallo Sviluppo produttivo alla Sanità

"Prima dei nomi è necessario avere punti chiari del programma". Questa l'estrema sintesi della conferenza programmatica del gruppo europeo Ecr e Fratelli d'Italia che stamattina hanno sviluppato la bozza di programma da presentare al tavolo di centrodestra in vista delle elezioni regionali di primavera. Sviluppo produttivo, Sanità, Agricoltura, Ambiente, Giovani e Futuro i temi sviscerati, con il coinvolgimento di professionisti di ciascun settore, in cinque tavoli tematici. 

Diverse le questioni affrontate, a cominciare dalle crisi occupazionali, da Mercatone Uno a Bosch fino alla delicata situazione dell'ex Ilva. La necessità di riavvicinare i giovani al mondo produttivo e comprimere quindi la fuga dei cervelli; scongiurare il reddito di non-lavoro in favore della creazione di nuovi posti di lavoro; interpretare la scuola come contenitore sociale oltreché didattico; sviluppare realtà competitive anche con le altre nazioni. Sul tema della Sanità, la proposta del riconoscimento di nuove malattie a carattere psicologico e quindi l'istituzione della psicologia di base; il rafforzamento dell'assistenza domiciliare e della medicina territoriale distrettuale, lo smaltimento delle liste d'attesa e il potenziamento della prevenzione. E poi un passaggio su Xylella, Psr, gelate, ristoro agli agricoltori danneggiati dalle politiche scellerate del centrosinistra, e ancora abolizione dell'Ager "che attualmente rappresenta esclusivamente un'agenzia di tornaconto elettorale". Proposte che, rimarcano da Fdi ed Ecr, "possono concretizzarsi solo con un autorevole presidente di regione. Fratelli d'Italia è in prima linea".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento