Regione, tre consiglieri Idv lasciano: nasce il gruppo "Democratici autonomi"

Il nuovo gruppo consiliare sarebbe vicino al sindaco Michele Emiliano, e potrebbe quindi sostenere la sua candidatura alla Regione. E' composto dai consiglieri Orazio Schiavone, Aurelio Gianfreda e Patrizio Mazza

Tre consiglieri lasciano il gruppo Idv-Lista Di Pietro e in consiglio regionale nasce un  nuovo gruppo, quello dei "Democratici autonomi". La costituzione del nuovo gruppo - che secondo quanto si è appreso è vicino al sindaco Emiliano e potrebbe quindi sostenerne la candidatura alle regionali - è stata formalizzata oggi con una comunicazione al presidente del Consiglio regionale pugliese Onofrio Introna.

Il nuovo gruppo è composto dai consiglieri regionali Orazio Schiavone (capogruppo), Aurelio Gianfreda e Patrizio Mazza.

A rappresentare l'Idv nel consiglio regionale pugliese rimane un solo rappresentante: Lorenzo Nicastro, assessore regionale all'Ambiente. "Italia dei Valori resta presente nel Consiglio e punta a rilanciare la propria attività politica attraverso la mia persona", ha commentato  Nicastro. "Apprendo da una nota dei colleghi Mazza, Gianfreda e Schiavone delle dimissioni dal Gruppo di Italia dei Valori presso il Consiglio regionale. Non sono stupito anche in ragione del fatto - evidenzia Nicastro - che da mesi ormai l'attività dei colleghi era distante dalle scelte politiche del partito e, soprattutto, assente rispetto alle istanze che vengono dal territorio e dagli attivisti". "Sono certo che militanti e attivisti - aggiunge Nicastro - non mancheranno di sostenere questo nuovo corso, di maggiore dialogo con i territori, di scambio con i riferimenti territoriali e nazionali dell'Italia dei Valori. Ripartiamo da uno, ma non mi sento solo - conclude - sento il sostegno e l'appoggio di tanti che mi spronano a rilanciare una esperienza incagliata per mesi da tattiche personalistiche".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

  • Cronaca

    Tra 'contropizzini', palloncini e canti i ragazzi del Libertà ricordano Falcone: "No alla Mafia, giorno dopo giorno"

  • Sport

    Deferimento Bari: udienza anticipata al 25 maggio. Rischio rinvio alto

  • Attualità

    "Assi di sviluppo" e un 'polmone verde' tra Japigia e la costa: il futuro del lungomare sud in un Concorso di idee

I più letti della settimana

  • A bordo della Ferrari si scontra con un furgone: incidente mortale a Palo del Colle

  • Un medico del Miulli è il miglior cardiologo d'Italia: Massimo Grimaldi vince i Top Doctor Awards

  • Quattro giorni dedicati al cibo di strada: a parco 2 Giugno torna 'Gnam'

  • Timbrava il cartellino, poi si allontanava dal posto di lavoro: arrestato medico al 'Di Venere'

  • Ragazzina violentata per oltre un anno e mezzo a Bari: due a processo

  • Parcheggio con 200 posti auto e nuova illuminazione: a fine giugno al via i lavori a San Giorgio

Torna su
BariToday è in caricamento