Rifacimento degli impianti fognari a Japigia, un'attesa lunga vent'anni

La V Circoscrizione dedica un Consiglio monotematico alla questione dei lavori di ristrutturazione dei tronchi fognari in alcune zone del quartiere, avviati nel 1993 e mai completati a causa di una serie di intoppi burocratici

Viale Japigia

Un progetto messo a punto quasi venti anni fa, nel 1993, e mai portato a compimento: si tratta dei lavori di ristrutturazione dei tronchi fognari in alcune strade del quartiere Japigia, avviati anni fa e mai completati a causa di una serie di intoppi burocratici.

A spiegare la situazione attraverso un comunicato è Claudio Sgambati, capogruppo PDL della V Circoscrizione Japigia-Torre a Mare: "Le cause della sospensione dei lavori, il cui importo complessivo previsto per il completamento dell'opera ammonta ad euro 2.035.714,20, con fondi stanziati da Ministero, Regione e Comune di Bari ed appaltati dall'Acquedotto Pugliese, sono principalmente due: il fallimento dell'impresa aggiudicataria dell'appalto relativo ai lavori principali e il mancato ottenimento delle autorizzazioni necessarie per lo sversamento dei liquami a mare durante le operazioni di collegamento". "Fatto sta che ad oggi - continua Sgambati - ci si ritrova con carenze strutturali sulla condotta - non completata dall’impresa fallita - e con difficoltà correlate alle prove di tenuta e di collaudo. Inoltre, per il mancato termine dei lavori, il Comune di Bari rischierebbe la restituzione di parte dei fondi stanziati dal Ministero con delibera CIPE n. 52/99".

Per fare chiarezza sulla situazione, di grande importanza per tutto il quartiere, lo scorso 11 maggio la V Circoscrizione ha convocato un consiglio monotematico, al quale hanno preso parte anche gli assessori comunali ai Lavori Pubblici Marco Lacarra e all'Ambiente Maria Maugeri, dirigenti comunali della ripartizione edilizia pubblica e dell'Acquedotto Pugliese.

Nel corso dell'incontro il vice presidente della Circoscrizione Nico Carnimeo ha evidenziato l'importanza di realizzare quei lavori di potenziamento e risanamento delle opere fognanti. Una posizione condivisa dall'amministrazione comunale, che ha ridabito la volontà di portare a compimento l’opera. Claudio Sgambati (capogruppo PDL) ha definito "paradossale e per certi aspetti misteriosa" la vicenda, che si protrae da anni senza alcuna effettiva soluzione. "Il fatto è che - conclude Sgambati nel suo comunicato -  gli esiti del consiglio non hanno fatto altro che accrescere i dubbi sul tanto auspicato buon esito dell'opera".
 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento