Scandalo nell'Idv, la Procura apre un fascicolo d'inchiesta

La decisione presa dopo la denuncia presentata qualche giorno fa da Michele Cagnazzo, ex responsabile per l'Idv dell'Osservatorio pugliese sulla legalità, e anticipata dal settimanale "L'Espresso". Per il momento non ci sono indagati

Nuovi sviluppi sul presunto scandalo a luci rosse che coinvolgerebbe due esponenti di spicco dell'Italia dei Valori in Puglia. Sulla base della denuncia presentata la scorsa settimana da Michele Cagnazzo, ex responsabile per l'Idv dell'Osservatorio pugliese sulla legalità, la Procura di Bari ha aperto un fascicolo d'inchiesta.

L'indagine però non è stata ancora assegnata a nessun sostituto, ed il fascicolo non ha ancora indagati né ipotesi di reato. Il contenuto della denuncia di Cagnazzo era stato anticipato venerdì scorso dal settimanale "L'espresso". La testimonianza chiamerebbe in causa i parlamentari Pierfelice Zazzera e Stefano Pedica, entrambi accusati di aver ricattato una donna di 31 anni, promettendole un posto di lavoro in cambio di prestazioni sessuali. La denuncia di cagnazzo si baserebbe sugli stessi racconti della donna, da lui conosciuta negli uffici pugliesi dell'Idv nell'aprile 2010.

I fatti raccontati da Cagnazzo sono per il momento ancora da accertare. Nel frattempo i presunti responsabili respingono ogni accusa, e l'onorevole Zazzera ha fatto sapere di aver querelato Cagnazzo per diffamazione.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Matilde Lomaglio, volto barese della tv negli anni '80

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

Torna su
BariToday è in caricamento