Fondi per il sociale, "a Japigia 20mila euro parcheggiati da sette mesi"

La denuncia di Claudio Sgambati, consigliere PDL della V Circoscrizione, dove un intoppo burocratico impedisce da mesi l'erogazione dei fondi destinati ad un percorso di orientamento e formazione per i minori in condizioni disagiate

Un bando da 20mila euro destinato a percorsi di formazione e orientamento al lavoro per i minori disagiati bloccato da mesi a causa di un intoppo burocratico. E' quanto accade nella V Circoscrizione Japigia-Torre a Mare, dove il consigliere e capogruppo del PDL Claudio Sgambati, prendendo spunto dalla presa di posizione del Sindaco di Bari Michele Emiliano nei confronti delle Circoscrizioni e dei loro presidenti, rimproverati di non spendere i fondi a loro disposizione per il sociale, coglie l'occasione per denunciare la situazione.

"Giacciono da oltre 7 mesi ben 20 mila euro - spiega Sgambati - destinati ai minori in condizioni disagiate segnalati dai servizi sociali per un percorso di orientamento al lavoro, approvato all'unanimità con delibera consiliare il 29 settembre 2011. Un progetto ambizioso ed innovativo, proposto dalla commissione servizi sociali che prevede un tirocinio formativo di 6 mesi per i giovani in cerca di occupazione. Una grande chance per i giovani del quartiere Japigia in un momento di grave crisi".

"Purtroppo - spiega ancora in una nota il consigliere - un vizio di forma nella predisposizione del bando ha di fatto precluso la buona riuscita del progetto, dal momento che la gara è andata deserta. E di qui le polemiche tra la commissione stessa ed il dirigente circoscrizionale Avv. Marisa Lupelli, che inspiegabilmente non ha ritenuto di accettare il suggerimento di integrazione del bando di gara proposto formalmente dai consiglieri Sgambati, Perna Brunialti e Palermiti, componenti della commissione servizi sociali, con una nota scritta datata 23 novembre 2011, a bando in corso".  “Si può fare addestramento e formazione senza Enti di formazione? - si domanda ancora il capogruppo Pdl - Escludendo gli Istituti accreditati da un progetto di orientamento che ha l'obiettivo prioritario di avvicinare il minore al mondo del lavoro attraverso tirocini formativi si è di fatto penalizzato il buon esito del progetto. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: nessuna partecipazione al bando e 20 mila euro in stand-by, parcheggiati in attesa di non si sa cosa. Piena sintonia quindi con il Sindaco che ha strigliato le Circoscrizioni ma, se il peso politico dei futuri Municipi è questo, prossimo allo zero, tanto vale chiuderli definitivamente”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento