Legge sicurezza e immigrazione, la protesta dei sindaci. Decaro a Salvini: "Pronti a restituire la fascia tricolore"

Il primo cittadino e presidente dell'Anci contro il ministro dell'Interno: "Le nuove norme mettono noi sindaci in una oggettiva difficoltà. Serve confronto"

"Da sindaco e da presidente dell'Anci, non ho alcun interesse ad alimentare una polemica con il ministro dell'Interno. Non credo sia il caso di polarizzare uno scontro tra posizioni politiche differenti. Faccio solo notare che le nuove norme mettono noi sindaci in una oggettiva difficoltà". A dichiararlo è il sindaco di Bari e presidente dell'Anci, Antonio Decaro, intervenuto sulla polemica riguardante la legge su sicurezza e immigrazione che alcuni primi cittadini del Sud come Leoluca Orlando di Palermo e Luigi De Magistris di Napoli hanno annunciato di non voler applicare. 

"Pronti a restituire la fascia tricolore"

"Se il ministro ritiene che il mestiere di sindaco sia una pacchia - afferma Decaro rivolgendosi a Salvini - come ha dichiarato anche in queste ore, siamo pronti a restituirgli, insieme alla fascia tricolore, tutti i problemi che quotidianamente siamo chiamati ad affrontare", aggiunge il sindaco di Bari. "Riguardo alle minacce che il ministro dell'Interno rivolge ad alcuni sindaci - conclude - non vorrei essere costretto a fargli notare che poco tempo fa, prima di diventare ministro, egli stesso invitava platealmente i sindaci a disobbedire a una legge dello Stato, quella sulle unioni civili. Ribadisco - conclude - l' invito a riunire ministero e sindaci per risolvere i problemi che questa legge, oggettivamente, crea, così come avevano paventato prima della conversione, la commissione immigrazione dell'Anci e molti consigli comunali di orientamento politico diverso. Non si possono sospendere i diritti basilari delle persone così come non è possibile sospendere unilateralmente l'ottemperanza di una legge".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Delinquenza ovunque,strade dissestate,semafori programmati da "giocherelloni".rifiuti che debordano da ogni dove,rotatorie che diventano imbuti.automobilisti che violano ogni momento il codice ma mai un vigile a multarli.Ne avresti di cose di cui occuparti ma invece meglio dedicarsi a giostre,fiere,e,maratone e tutto quanto fa spettacolo, eh De Caro?

  • Il sindaco ha cose più importanti da fare....come la fogna a pane e pomodoro! Presidente @#?*%$ non perda tempo.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lungomare Starita ancora senza candelabri artistici. Il Comune: "L'appalto non è fermo, pronti in primavera"

  • Incidenti stradali

    Tamponamento a catena in tangenziale: disagi e auto incolonnate in direzione Foggia

  • Cronaca

    Maltrattamenti su bimbi autistici, le educatrici si difendono: "Tecniche di contenimento"

  • Cronaca

    Assegnati 25 alloggi popolari in via Caldarola. La gioia dei neoinquilini: "Si realizza un sogno"

I più letti della settimana

  • Scomparsa dal giorno di Capodanno, ritrovata senza vita la 55enne di Triggiano

  • Due giovani baresi conquistano Brooklyn con i panzerotti: "All'inizio conoscenti e amici erano scettici"

  • Noicattaro, maltrattamenti su bimbi autistici: arrestate quattro educatrici di un centro di riabilitazione

  • Allarme bomba all'Ikea: scattano le verifiche, carabinieri sul posto

  • "Un contributo per gli amici detenuti": estorcono denaro a imprenditore, in manette quattro del clan Strisciuglio

  • Torna la neve sulla Murgia: allerta meteo della Protezione Civile, previste minime sotto lo zero

Torna su
BariToday è in caricamento