Sicurezza, sms di Renzi a Decaro: in arrivo nuovi rinforzi

L'annuncio del premier in un sms al sindaco: le nuove unità dovrebbero arrivare già martedì, mentre lunedì il ministro Alfano sarà a Bari per la Conferenza regionale delle Prefetture

Il ministro Alfano a Bari

Il governo pronto ad inviare rinforzi per fronteggiare l'emergenza sicurezza a Bari. L'annuncio, questa volta, arriva direttamente dal premier Matteo Renzi, che ieri ha inviato un sms al sindaco per rassicurarlo sul rapido invio di nuove unità. Rinforzi che potrebbero arrivare già martedì prossimo, mentre il ministro dell'Interno Alfano - come annunciato ieri dal sindaco durante il Consiglio comunale - sarà a Bari lunedì, per la  Conferenza  regionale  delle  Prefetture. 

Nei giorni scorsi, anche gli stessi consiglieri di Ap-Ncd, avevano indirizzato una lettera ad Alfano per chiedere l'invio dell'esercito in città.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Sport

    Foggia-Bari, derby allo 'Zaccheria' 21 anni dopo: galletti col tridente Galano-Floro-Cissè

  • Cronaca

    Sorpresi con una pistola rubata nell'auto: quattro baresi arrestati nel Materano

  • Cultura

    Otto giorni nel segno del cinema, parte il Bif&st 2018: al Petruzzelli l'incontro con Piefrancesco Favino

I più letti della settimana

  • Blitz della Dda contro il clan Capriati, 18 in manette: i nomi degli arrestati

  • Droga, armi ed estorsioni: blitz della polizia, 18 arresti nel clan Capriati

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Intasca tremila euro da un imprenditore: arrestato dirigente del Policlinico

  • Podista colpito da infarto durante Vivicittà, scattano i soccorsi. Gli organizzatori: "Possedeva un certificato medico agonistico"

  • Dalle estorsioni alle attività nel porto, così il clan Capriati si era riorganizzato: "Puntava a infiltrarsi nel tessuto economico della città"

Torna su
BariToday è in caricamento