Ticket, esenzione per i titolari di pensione sociale e minima

Dal primo luglio non dovranno più pagare il ticket di un euro a ricetta per i farmaci. Rimodulate anche le fasce di reddito per l'esenzione totale dalla spesa farmaceutica

I titolari di pensioni sociali e i titolari di pensioni al minimo di età superiore ai sessant'anni con reddito sotto i 8.263 non dovranno più pagare il ticket di un euro a ricetta per l'acuisto di farmaci. Lo ha deciso oggi la giunta regionale, dopo l'ultima delibera sul piano di rientro sanitario che aveva abolito tutte le esenzioni dal pagamento del ticket per visite ed esami specialistici.

Il riconoscimento dell'esenzione è stato deciso sulla base di simulazioni di spesa che hanno dimostrato come il gettito di 35 milioni di euro, necessario a garantire il rispetto del piano di rientro non sarebbe comunque intaccato dalle esenzioni riconosciute a certe categorie. Per permettere ai pazienti di usufruire della nuova esenzione, i medici dovranno necessariamente indicare sulle ricette i codici E03 e E04, corrispondenti alle categorie individuate dalla delibera regionale di oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono state inoltre riviste le fasce di reddito per l'esenzione dalla spesa farmaceutica. Dal primo luglio il limite di reddito al di sotto del quale compete l’esenzione totale (codice E94) passa a 18mila euro, incrementato di 1000 euro per ciascun figlio a carico, quella parziale (E96) fino a 23mila (+1000 per ogni figlio), parziale (E95) per i cittadini ultrasessatacinquenni con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Matilde Lomaglio, volto barese della tv negli anni '80

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

Torna su
BariToday è in caricamento