Tumore ovarico di venti chili asportato a una giovane paziente: delicato intervento eseguito con successo al Miulli

L'operazione eseguita nel reparto di Ginecologia Oncologica dell'ospedale di Acquaviva: la donna si era presentata in ambulatorio lamentando distensione e senso di peso addominale da diversi mesi

Un delicato intervento chirurgico all'ovaio è stato effettuato con successo all'ospedale 'Miulli' di Acquaviva, consetendo la rimozione di un tumore di circa 20 chilogrammi

L'operazione di citoriduzione addominale è stata eseguita su una giovane donna, giunta in ambulatorio per distensione e senso di peso addominale da diversi mesi. I medici dell’ospedale hanno immediatamente eseguito una TAC che ha messo in evidenza una voluminosa massa addominale. In considerazione di tale quadro clinico la paziente è stata sottoposta a un particolare intervento chirurgico, con asportazione di un tumore ovarico di grandi proporzioni che ha raggiunto il peso addirittura di 20 chilogrammi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ intervento è stato eseguito dal Dott. Vito Carone e dal Dott. Luca Leone, entrambi della U.O.S.D. di Ginecologia Oncologica diretta dal Dott. Francesco Legge, e si sono avvalsi del prezioso contribuito della dott.ssa Ivana Brunetti della U.O.C. di Medicina Perioperatoria del Miulli diretta dal dott. Vito Delmonte. La paziente è stata dimessa in tempi brevi, dopo la 4° giornata post operatoria, ed è in buone condizioni di salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento