A Giovinazzo obbligo di vaccini per l'iscrizione a scuole materne ed asili: l'ordinanza del sindaco

Il provvedimento è stato deciso dal primo cittadino Tommaso Depalma: "Nessun bambino al di sotto dei 6 anni sarà ammesso a frequentare le scuole cittadine senza l certificazione relativa alle avvenute vaccinazioni obbligatorie"

Il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, in qualità di autorità sanitaria locale e di responsabile della tutela della salute pubblica dei propri cittadini, ha emesso un'ordinanza con la quale ordina che "nessun bambino al di sotto dei 6 anni venga ammesso a frequentare, per l'anno scolastico 2018-2019, le scuole di Giovinazzo senza preventiva produzione da parte dei genitori della certificazione relativa alle avvenute vaccinazioni obbligatorie ex lege rilasciata dal servizio Igiene pubblica della Asl". Il provvedimento è stato notificato ai dirigenti scolastici e ai titolari di asili nido e scuole materne presenti sul territorio giovinazzese: "Ritengo che sulla questione sanitaria  -spiega Depalma - benché le Asl locali e la Regione Puglia siano molto attente sul tema, occorra dare un segnale forte che sottolinei l'importanza della vaccinazione". La decisione di Giovinazzo arriva dopo quella del capoluogo pugliese

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

Torna su
BariToday è in caricamento