Innovativo guanto con controllo da remoto, il liceo Scientifico 'Scacchi' tra le 10 scuole europee per lo studio della fotonica

L'istituto è l'unico a livello italiano ad essere stato premiato nell'ambito del concorso in collaborazione con B-Photonic ed 'Eyest' per la diffusione della materia, con un progetto del professor Domenico Ricchiuti

Il Liceo Scientifico 'Scacchi' di Bari è tra le 10 scuole europee (unica italiana) ad essere stata premiata con un kit per lo studio della fotonica nell'ambito del concorso in collaborazione con B-Photonic ed 'Eyest' per la diffusione della materia nelle scuole  Il progetto vincitore, realizzato dal professor Domenico Ricchiuti, docente di Matematica e Fisica del liceo barese, proponeva un 'Irgloove toolkit', ovvero la predisposizione di un guanto ad infrarossi per il controllo remoto: "Ho voluto sviluppare - ha spiegato Ricchiuti a BariToday - una soluzione che potesse trasferire in campo pratico i vantaggi della didattica e dell'applicazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come si svolgeranno i laboratori nel Liceo Scacchi di Bari

Nei prossimi giorni, dal Belgio, giungerà il kit per avviare i primi laboratori con gli studenti, i quali dovranno concludersi entro aprile: "I nostri ragazzi - aggiunge Ricchiuti - lo useranno con un laboratorio da remoto. Cercheremo di coinvolgere una classe intermedia o anche trasversalmente con gli studenti più interessati e che abbiano requisiti per la programmazione". L'importanza del riconoscimento è sancita dall'esiguo numero di realtà premiate, solo 10, da Lisbona a Londra. Un successo inaspettato frutto di attenzione e passione per la materia e dell'insegnamento agli studenti: "Gli alunni - conclude Ricchiuti - cui avevo accennato l'attività erano d'accordo con la scelta del prodotto. Sono rimasto sorpreso perché non pensavo potessero scegliere la nostra scuola. E' importante perchè consente di sviluppare l'argomento della robotica educativa, ultimamente molto caldo caldo per la scuola italiana. GIà dalle elementari in su si comincia a parlarne. Il ruolo della tecnologia, affiancato ad altri aspetti della fisica rappresenta un connubio perfetto. C'è la possibilità di coinvolgere gli studenti su argomenti difficili come lo spettro della luce e per entrare anche in aspetti teorici" preparando ragazzi e ragazzi in vista del percorso di studi universitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Pensionato multato al Libertà, Decaro gli telefona dopo la ramanzina: "Sbagliato comportarmi così ma doveva restare a casa"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Tredici casi di coronavirus nella residenza per anziani Villa Giovanna: tamponi anche ad altri ospiti

Torna su
BariToday è in caricamento