Anguria: semini si o semini no?

Con l'estate arriva anche l'anguria! Molti di voi sicuramente si domandano da tempo se i semini si possono mangiare o no! Scopritelo insieme a noi

Con l'estate arriva anche l'anguria! Molti di voi sicuramente si domandano da tempo se i semini si possono mangiare o no! Ormai è certo: i semini dell'anguria si possono mangiare e possiamo aggiungere che fanno anche bene. Quelli più schizzinosi li tolgono minuziosamente dalle fessure della fetta di anguria come fosse un'operazione chirurgica ma se non avete tutta questa pazienza allora state tranquilli: li potete mangiare mordendo ad occhi chiusi la fresca fetta d'anguria. 
Perchè fanno bene?

Se non lo sapete ancora i semi dell’anguria sono degli ottimi integratori perchè ricchi di fibre e antiossidanti. Inoltre sono anche molto proteici. In un etto di piccoli semi ci sono 35 grammi di proteine. Quasi per assurdo potete sostituirli con la carne. Questo apporto proteico ha la capacità di ridurre l’impatto glicemico del frutto stesso. In questo modo ne potete mangiare una fetta in più anche dopo i pasti.

I simpatici semini contengono poli-insaturi: sono utili per contrastare il colesterolo, ridurre il rischio cardiovascolare e l’iperattivazione del sistema immunitario. Anche chi soffre di allergie ed asma può trovare giovamento mangiando i semini.

Non è vero che i semini sono pesanti per il fegato. Al contrario sono pieni di vitamine del gruppo B, salutari per il fegato, e di zinco, magnesio, manganese, fosforo, potassio, rame.

Se i semini vengono mangiati insieme alla polpa il nostro organismo può assorbire bene il ferro in essi contenuto. L’apporto di fibre garantito dal consumo dei semi di cocomero può rivelarsi determinante per il benessere intestinale. Non esagerate perchè dato il blando effetto lassativo è sempre preferibile non abusare nel consumo di queste sostanze.
Infine donano benessere alla pelle e ai capelli, grazie alla presenza di omega 6 e omega 9 in grado di riparare i danni provocati dal sole e dai vari trattamenti aggressivi. Sapete, è possibile usare i semi di cocomero frullati per realizzare un’ottima maschera per capelli a base di yogurt e oli vegetali preziosi. 

Quindi niente paura! I semini vanno mangiati ma se proprio non ci riuscite allora seccarli potrebbe essere un'altra soluzione. Li potete sgranocchiare proprio come tutti gli altri semi o sbriciolarli per fare zuppe o infusi.


 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • 5 benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • Caldo con le ore contate: oggi e domani ultimi giorni di afa, da Ferragosto crollo delle temperature

Torna su
BariToday è in caricamento