Le sgagliozze: tradizione e gusto tra le vie della meravigliosa Bari vecchia

Anche Bari ha i suoi numerosi street food da poter assaporare tra le vie del centro o della meravigliosa città vecchia. Oggi vi proponiamo lo street food per eccellenza, quello che riempie le vie del centro storico del suo inebriante profumo: l'antica tradizione delle sgagliozze baresi

Foto Facebook Sì Puglia

Anche Bari ha i suoi numerosi street food da poter assaporare tra le vie del centro o della meravigliosa città vecchia. Oggi vi proponiamo lo street food per eccellenza, quello che riempie le vie del centro storico del suo inebriante profumo, ossia le Sgagliozze: sono delle fette di polenta che vengono fritte in pentoloni d’olio nei vicoli della città vecchia di Bari, da massaie che coltivano questa tradizionale usanza di strada sia d’estate che d’inverno, vendendo Sgagliozze e Popizze, squisite frittelline simili alle pettole, negli angoli delle principali piazze del centro storico: Piazza del Ferrarese, Piazza Mercantile e Piazza Prefettura. Questa prelibatezza, sebbene nasca nella città di Bari, viene preparata in tutta la Puglia.

La polenta non è un prodotto tipico del Sud, tantomeno delle città di mare come Bari, ma quella delle Sgagliozze è un’antica tradizione nata anni fa, risalente alle origini della città quando si avevano a disposizione grandi quantità di olio di oliva e semola di grano, ingredienti principali da cui nacque l’idea della polenta fritta.

INGREDIENTI PER LA RICETTA

250 g di farina per polenta

1 litro d'acqua

sale q.b.

150 ml di olio d'oliva

PREPARAZIONE SGAGLIOZZE

Far bollire l’acqua in una pentola e salarla. Quando l’acqua giunge a cottura si può procedere versando lentamente la farina di granturco.
Da questo momento in poi è necessario mescolare continuamente con un cucchiaio di legno e lasciare cuocere fino ad ottenere un impasto denso.
Il composto ottenuto è la polenta che va versata su un tagliere in legno e stesa fino a raggiungere uno spessore di circa mezzo centimetro.
La polenta così ben distesa si lascia raffreddare per un po’ prima di tagliarla in quadrati di circa 10 cm. Ogni quadratino è il trancio di polenta che va fritto in una padella abbastanza alta, in modo tale che le fette affondino quasi totalmente, con abbondante olio bollente.
La frittura dei quadratini deve essere omogenea, da entrambi i lati e quando sembrano ben dorati e croccanti vanno estratti dall’olio e sgocciolati.

Con una spolverata di sale le sgagliozze sono pronte per essere mangiate, belle calde!

Sono molto economiche e mangiarle per strada passeggiando per Bari Vecchia, servite dalle signore del centro storico, bollenti in cartocci a forma di cono è divertente e suggestivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte Puglia.com)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento