As Bari: il club in crisi, stipendi dilazionati per i calciatori

La società attraversa un periodo di difficoltà finanziarie. Per questo il presidente Matarrese ha proposto ai giocatori di poter 'spalmare' in tempi più lunghi gli stipendi ancora da corrispondere

Il Bari Calcio attraversa un periodo di difficoltà finanziarie. Per questa ragione, gli stipendi ancora da corrispondere ai giocatori, relativi al periodo gennaio-marzo 2011, potrebbero essere pagati in maniera dilazionata, rateizzando gli importi dovuti.

Questa in sintesi la proposta fatta dal presidente Matarrese ai giocatori della sua squadra durante un incontro tenutosi ieri. A darne notizia è stato il direttore generale del club, Claudio Garzelli, il quale ha parlato anche di una disponibilità di massima espressa dai calciatori nei confronti della proposta di Matarrese. A causa delle difficoltà economiche della società, i giocatori del Bari potrebbero quindi vedersi pagare gli stipendi arretrati (relativi al periodo gennaio-marzo 2011) in maniera rateizzata, in modo da 'spalmare' gli importi in un periodo di tempo più lungo.

La notizia arriva in un momento delicato per il Bari, contrassegnato dalla recessione ufficiale in serie B ma soprattutto dalle sempre più complicate trattative con la cordata di imprenditori baresi che avevano manifestato l'intenzione di entrare a far parte della società sportiva.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento