Bari, impazza il toto-allenatore: se Zeman resta a Foggia, chi è in lizza?

Ancora dubbi sulla scelta del prossimo allenatore dei biancorossi. Se il presidente del Foggia Casillo riuscirà a trattenere Zeman nel capoluogo dauno, si vocifera del possibile arrivo dell'ex allenatore del Lecce o di un clamoroso ritorno di Ventura

Continua l'incertezza attorno al nuovo allenatore del Bari per la stagione 2011-12. Se rimane in piedi la candidatura del ceco Zeman, la società biancorossa vaglia altre strade visto che il patron del Foggia Casillo ha dichiarato di voler fare di tutto per trattenere il boemo sulla panchina dei rossoneri. Se ciò dovesse accadere, il nome caldo è quello di De Canio mentre emerge l'ipotesi di un suggestivo ritorno di Ventura

CASILLO: "PROVERO' A TENERE ZEMAN" - Non si dà pace Pasquale Casillo: il patron del Foggia non ha ancora metabolizzato l'addio datogli da Zeman qualche giorno fa. Il numero uno foggiano non ci sta a vedere il boemo lontano dal capoluogo dauno e si dice deciso a fargli cambiare idea: "Zeman è un uomo di famiglia - ha detto Casillo -. Non può andarsene così senza spiegarmi il perché. Per questo nei prossimi giorni andrò a Roma. Mi illudo di convincerlo a rimanere. Solo dopo che eventualmente mi avrà detto di nuovo no penserò a un nuovo allenatore". Queste le parole del patron foggiano che, di riflesso, lasciano aperti vari spiragli anche per la panchina del Bari. Se, infatti, Zeman dovesse decidere per quello che pare un improbabile dietrofront, le alternative per la panchina dei galletti sarebbero quelle di De Canio e Ventura.

ALTERNATIVE A ZEMAN - Due le candidature calde per la successione di Bortolo Mutti in alternativa a Zeman: Luigi De Canio e Giampiero Ventura. Il primo è reduce dalla sofferta salvezza con i cugini del Lecce ma, nonostante l'ottimo risultato ottenuto, le strade dell'allenatore materano e della società giallorossa si sono interrotte bruscamente. L'ex tecnico dei salentini, infatti, ha deciso di lasciare il timone della squadra leccese dopo aver constato la mancanza di supporto dei vertici societari nei confronti della campagna di rafforzamento richiesta in vista della prossima stagione. Su De Canio, però, è forte la concorrenza della Sampdoria che, a differenza del Bari immerso nell'incertezza derivante anchedalle problematiche societarie, pare avere ambiziosi progetti di immediata risalita in A dopo la retrocessione e, quindi, sembra avere preso vantaggio sui galletti. Più suggestiva, invece, l'ipotesi di un ritorno di Giampiero Ventura: il tecnico ligure, artefice di una grande stagione lo scorso anno, è stato allontanato, seppur a malincuore, dalla società biancorossa a metà di questa stagione per via degli scarsi risultati. I rapporti con i vertici di via Torrebella sono rimasti buoni e le dichiarazioni recenti di Ventura ("Vorrei ritornare a fare calcio. Non è importante la categoria, ma la possibilità di avere una società con cui sposare un progetto. Non sono alla ricerca di un ricco contratto, perché alla mia età non è quella la mia priorità".) potrebbero lasciare aperti degli spiragli per tale soluzione.

 

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento