Bari-Avellino 4-2, le pagelle dei biancorossi: grande prova di Sabelli e Caputo

Primo gol in biancorosso per l'esterno romano, bene anche Caputo e Romizi. Passi indietro da parte della coppia centrale Contini-Ligi

Stefano Sabelli

Donnarumma 6: Non irresistibile in occasione del gol di Comi, incolpevole su quello di Castaldo. Compie 2-3 interventi degni di nota.

Salviato 6: Mangia lo lancia titolare dopo la buona prova di Catania per far rifiatare Calderoni, lui si disimpegna bene, concentrandosi più che altro sui compiti difensivi.

Contini 5,5: Passo indietro per l'ex Juve-Stabia, oggi in difficoltà contro la coppia Comi-Castaldo.  

Ligi 5,5: In grande affanno come il collega di reparto, si lascia anticipare colpevolmente di testa da Castaldo sul secondo gol irpino.

Sabelli 7: Prima gioia in biancorosso per il terzino dell'Under 21, che più di una volta aveva sfiorato il gol in questo avvio di stagione, in cui è stato sempre uno dei migliori Dal 76' Calderoni: sv 

Romizi 7: Sblocca la gara sfruttando una delle sue qualità ovvero il tiro dalla distanza e per poco non si ripete con un gol da raccontare ai nipotini. Poi torna a dare ordine e sostanza alla manavora biancorossa.

Defendi 6: Sembra tra i più in palla del Bari e spesso crea scompiglio con le sue accelerazioni. Quando c'è da rincorrere gli avversari, poi, non si tira mai indietro. Unico neo, spreca l'occasione che poteva chiudere la partita con largo anticipo.  

Sciaudone 6,5: Buonissima prova del re dei selfie che regala l'assist del 2-0 a Caputo e si procura il (generoso) rigore del 4-2. Sta tornando il calciatore decisivo apprezzato in passato 

Stevanovic 5,5: Non riesce a incidere come al solito, oggi mancano all'appello i suoi cross. Dal 73' Galano 6: Sembra perfettamente recuperato. Lo si intuisce dalla voglia di far gol manifestata appena enttrato. 

Caputo 7: Doppietta per il capitano biancorosso, al terzo gol in due partite. Di testa, di piede, su rigore: segna in tutti i modi. E' lui il bomber di questa squadra. 

De Luca 6: Dopo i gol di Catania vuole ripetersi davanti al suo pubblico ma non gli riesce. Fa comunque tanto movimento e prova a mettersi al servizio della squadra. Dall'89' Rossini: sv. 

Mangia 6: Il Bari ha fatto evidenti passi avanti da metà campo in su, diventando squadra più cinica e determinata, tuttavia restano da correggere ancora le disattenzioni della difesa, vera e propria costante di questo inizio di stagione.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Tornano i temporali: dodici ore di allerta 'gialla' sulla Puglia

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento