Bari-Novara 3-4: Galabinov gela il San Nicola dopo un'incredibile rimonta, galletti eliminati

Galletti irriconoscibili nel primo tempo: travolti da una tripletta di Gonzalez tra primo e secondo tempo. La doppietta di Rosina e il pari di Puscas illudono, ma ai supplementari Galabinov gela tutti

Sconfitta bruciante per il Bari che si è dovuto arrendere 3-4 al Novara dopo i tempi supplementari dicendo così addio ai play-off di Serie b.

E dire che i biancorossi erano stati sul punto di compiere un'impresa rimontando da un passivo di 0-3, frutto della tripletta di Gonzalez, fino al goal di Galabinov a pochi minuti dalla fine.

La prestazione della squadra di Camplone, tuttavia, resta a tratti inspiegabile: colpiti a freddo i calciatori pugliesi sono apparsi frastornati e incapaci di reagire fino al terzo goal piemontese. Nell'ultima mezz'ora la reazione rabbiosa con la doppietta di Rosina il pari di Puscas che hanno portato l'incontro ai supplementari. Quando la qualificazione sembrava vicina un'ennesima distrazione difensiva (oltretutto in superiorità numerica) è costata l'addio ai sogni di gloria.

Il sogno della Serie A sfuma anche per la stagione 2015-2016. Rabbia e delusione da parte dei tifosi biancorossi, i quali hanno avuto un acceso confronto con Paparesta sotto la Curva.

LA PARTITA - Nelle prime fasi dell'incontro il Bari prova a gestire il possesso palla ma viene subito gelato dal Novara che passa in vantaggio al 3': Gonzalez controlla il pallone tutto solo a 35 metri dalla porta, nessun biancorosso va a contrastarlo e l'argentino scagliare un sinistro micidiale che non lascia scampo a Micai. Gran tiro del numero 19 piemotese ma decisamente rivedibile il piazzamento dell'estremo difensore biancorosso. Al 5' Da Costa fa venire i brividi ai suoi difettando nel controllo sulla pressione di Maniero, il pallone però termina sul fondo ben distante dalla porta. Nuovo spavento per il Bari al 12': Micai, difetta in presa su un traversone basso, la difesa allontana con qualche affanno di troppo. Buona occasione per il Bari al quarto d'ora: punizione di Rosina, Maniero incorna ma Da Costa respinge con un gran riflesso evitando il goal del pari. Al 21' tegola per i biancorossi: si fa male Maniero, al suo posto il giovane Puscas. Non è l'unico guaio per la squadra di Camplone che poco prima della mezz'ora deve rinunciare anche a Tonucci per un problema al ginocchio: dentro Rada. Al 28' il Novara si rende pericoloso con Corazza, Di Cesare riesce a salvare. Alla mezzora ammonizione completamente inventata da parte di Maresca che sventola il giallo a Rosina per un contrasto con Buzzegoli del tutto involontario. Al 36' occasione per il Bari cross di Valiani, Puscas la spizza di testa ma la deviazione mette fuori causa Sansone, meglio piazzato. Rischia ancora Micai al 39', facendosi scappare un'altra volta il pallone, fortunatamente per lui la sfera termina in corner. Poco prima del fischio finale arriva il raddoppio degli ospiti, Casarini ruba palla a Valiani e lancia ancora Gonzalez: l'argentino anticipa Rada e infila Micai per la seconda volta. Un Bari troppo brutto per essere vero, va sotto di due goal all'intervallo. 

L'inizio del secondo tempo è nuovamente fatale ai padroni di casa: la squadra di Camplone torna in campo sulle gambe e si fa nuovamente freddare da Gonzalez, bravo a battere a volo sull'assist di Corazza, ma lasciato troppo libero di colpire da Di Cesare. Partita virtualmente chiusa con gli spalti che si svuotano progressivamente tra i fischi. Incassato il terzo goal, un attonito Camplone si gioca l'ultima carta disperata: fuori Sansone, dentro De Luca. I biancorossi provano a scuotersi con una conclusione di Valiani che non impensierisce Da Costa e poi accorciano le distanze con Rosina: in una delle rare proiezioni offensive di Defendi, palla all'altezza del dischetto e sinistro di prima intenzione sotto la traversa. Il Bari si sbilancia alla ricerca del goal e rischia in un paio di occasioni sciupate dal neo-entrato Galabinov. A 10' dalla fine i galletti riaprono inaspettatamente la partia: Dickmann respinge con un braccio un tentativo di sponda di Dezi, Maresca indica senza indugi il dischetto. Della trasformazione s'incarica Rosina che spiazza Da Costa con un sinistro rasoterra. Il Novara traballa: sul 2-3 crederci diventa un dovere. Producendo il massimo sforzo offensivo il Bari arriva all'insperato goal del pari: Valiani va a lavorare un pallone al limite dell'area di rigore e serve Puscas che conclude con un destro a volo dal fuori. Da Costa non perfetto nell'intervento, ma pregevolissimo gesto tecnico del romeno al suo quarto goal in Puglia. Forse il più importante. Acciuffato il pareggio il Bari porta l'incontro ai supplementari, mentre sugli spalti torna il tifo. 

Nel primo tempo supplementare su entrambe le squadre scende un inevitabile velo di stanchezza. Il Bari, forte del risultato favorevole cerca di tenere lontano il pallone dalla propria area di rigore affidandosi ai palleggiatori, il Novara, invece, prova ad affidarsi maggiormente ai lanci lunghi. Nel secondo extra-time gli ospiti rimangono in 10 per l'espulsione di Dickmann che rimedia il secondo giallo per un fallo su Rosina. Il Bari sembra essere in controllo del match ma improvvisamente cade nell'ennesimo blackout difensivo: cross di Lanzafame, Rada e Gemiti lasciano tutto solo Galabinov che da posizione defilata beffa di testa Micai. Doccia freddissima per i galletti che nel finale provano l'assalto: Puscas mette in mezzo un pallone pericolosissimo ma Da Costa si allunga e smanaccia, sulla sucessiva azione Dezi sciupa incredibilmente da posizione favorevole. E' l'ultimo brivido della partita: il Bari esce nel più amaro dei modi dopo aver accarezzato l'impresa. 

>> LE PAGELLE <<

Il tabellino di Bari-Novara 3-4:

Bari (4-3-3) - Micai; Defendi, Tonucci (28' Rada), Di Cesare, Gemiti; Valiani, Romizi, Dezi; Rosina, Maniero (21' Puscas), Sansone (51' De Luca). A disp.: Guarna, Jakimovski, Di Noia, Donati, Lazzari, Boateng. All.: Camplone.

Novara (4-4-2) - Da Costa; Dickmann, Troest, Mantovani, Dell'Orco; Casarini, Buzzegoli (83' Viola); Faragò, Corazza (89' Lanzafame); Gonzalez, Evacuo (67' Galabinov). A disp.:  Pacini, Vicari, Ludi, Garofalo, Adorjan, Bolzoni. All.: Baroni

Arbitro: Maresca di Napoli
Marcatori: 3', 43', 48' Gonzalez, 59' rig. 79' Rosina, 84' Puscas (B), 114' Galabinov (N)
Ammoniti: Gemiti, Rosina, Romizi, Puscas, Micai, Defendi (B) Buzzegoli, Dickmann, Casarini (N)
Espulsi: Dickmann (N) per doppia ammonizione 

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • A fg è festa

Notizie di oggi

  • Green

    Sostenibilità e promozione turistica, la Regione punta sulla bici: ecco il piano di mobilità ciclistica

  • Cronaca

    Trasloco 'abusivo' in via Lembo: il marciapiede si riempie di ingombranti

  • Attualità

    Vento forte e aria gelida, nel weekend torna l'inverno

  • Attualità

    Via i cavi del filobus dal sottopasso Duca degli Abruzzi: bus deviati durante i lavori

I più letti della settimana

  • Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Si addormenta in treno e 'salta' la stazione di arrivo: adolescente ritrovata a Bari

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

  • Inseguimento per le strade di Matera, arrestati tre ladri baresi in trasferta: la refurtiva era nell'auto

  • Esulta al gol di Di Cesare durante Locri-Bari, ma si sporge troppo dalla ringhiera e cade: tifoso biancorosso in ospedale

Torna su
BariToday è in caricamento