Bari, doppio colpo dal Tottenham: presi Coulibaly e Gomelt

Un attaccante e un centrocampista, entrambi di prospettiva: arrivano a Bari a titolo definitivo. L'ivoriano subito girato in prestito alla Pistoiese

Souleymane Coulibaly

Ultime ore di calciomercato a Milano dove il duo Paparesta-Antonelli ha messo a segno due colpi in prospettiva: dal Tottenham arrivano l'attaccante Souleymane Coulibaly e il trequartista Tomislav Gomelt, rispettivamente classe '94 e classe '95. 

Coulibaly, ivoriano, cresciuto nel Siena, fu prelevato dagli Spurs e poi girato in prestito al Grosseto, e qualche tempo fa era indicato dagli addetti ai lavori come uno dei prospetti più interessanti del panorama calcistico. Il Bari ha deciso di mandarlo subito a farsi le ossa in Lega Pro, girandolo alla Pistoiese in prestito. Diverso il destino di Gomelt, che essendo un '95 può essere aggregato alla primavera. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    VIDEO | Al Politecnico la monoposto progettata dagli studenti: "Sarà in pista per i campionati di Formula Sae"

  • Cronaca

    Calci e pugni al medico, aggressione in ospedale: arrestato 44enne

  • Attualità

    A Brindisi la marcia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie: anche il Comune di Bari alla manifestazione di Libera

  • Cronaca

    "Nuove strisce blu prima di nuovamente rifare l'asfalto", i residenti dell'Umbertino chiedono chiarimenti

I più letti della settimana

  • Chicco è tornato a casa: ritrovato il cagnolino rubato insieme ad un'auto

  • Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare, da domani e fino al 2020 i lavori in Tangenziale: deviazioni a Japigia

  • Violento scontro tra due auto a Palese: giovane ricoverato in codice rosso, ferite altre due persone

  • Violenta rissa per strada armati di ascia e pistola: arrestati sei giovani a Rutigliano

  • L'Università di Bari al top in Italia: giudizio positivo dall'Anvur, "stesso voto della Bocconi"

  • Rutigliano, scoppia rissa in strada: giovane ferito

Torna su
BariToday è in caricamento