La Sampdoria vince di rigore, per il Bari è serie B

Finisce 1-0 in favore della Sampdoria una partita che sancisce la retrocessione matematica del Bari in serie B. Per i blucerchiati, vittoria fondamentale sancita dal penalty siglato da Pozzi

Il Bari è matematicamente in serie B: i galletti, perdendo 1-0 in casa contro la Sampdoria alzano definitivamente bandiera bianca e abbandonano definitivamente la massima serie. Per la Sampdoria, vincente grazie a un rigore di Pozzi, tre punti fondamentali in ottica salvezza visto che i blucerchiati hanno agganciato al terz'ultimo posto il Lecce, sconfitto a Genova dai cugini rossoblu.


La partita si dimostra subito vera visto che dopo pochi secondi è Pozzi in mischia a impegnare Gillet che deve deviare in corner. Il Bari, però, non ci sta a fare la vittima sacrificale e al 5' Parisi ci prova su punizione non inquadrando lo specchio della porta. Al 18' si fa nuovamente pericolosa la Samp con una girata centrale di Pozzi che Gillet mette in corner mentre la risposta biancorossa è affidata ad un colpo di testa alto di Rudolf al 20'. Tre minuti dopo è ancora Pozzi a creare grattacapi alla difesa biancorossa con una girata al volo da centro area dopo assist di Poli con la palla che sorvola la traversa. Il Bari scende un po' di tono e al 34' la Samp costruisce la sua palla gol più ghiotta: Maccarone dribbla Rossi in area di rigore e trafigge Gillet con un preciso e potente destro. Sulla linea di porta, però, è appostato Glik che salva il risultato respingendo di petto prima della ribattuta in rete dell'accorrente Pozzi. L'arbitro Gervasoni invalidà però il tap-in del centravanti blucerchiato per un fallo su Gillet lasciando così inalterato lo 0-0. La Samp cresce e prima della chiusura della prima frazione ci prova ancora con Maccarone che non trova lo specchio della porta (40'). E' questo l'ultimo sussulto del primo tempo che si chiude con un pari a reti bianche.


Nella ripresa è la Sampdoria a partire meglio: al 55' Poli colpisce la traversa dopo una girata di destro deviata da Gillet mentre al 57', su azione da corner, Poli viene steso in area con Gervasoni che fischia il penalty per i liguri. Dal dischetto Pozzi non sbaglia e sigla il vantaggio ospite. Al 63' Andrea Masiello ha un'occasione colossale per il pari: cross da sinistra di Rudolf e il difensore scuola Juve, tutto solo sul secondo palo, colpisce male di testa mettendo al lato a due passi dalla porta. Il Bari ci prova, seppur timidamente, al 73' con Rivas che salta Volta ma poi conclude male di esterno destro calciando al lato della porta difesa da Curci. Di fatto, il match si chiude qui con la vittoria di rigore della Sampdoria che rivede la salvezza vista la contemporanea sconfitta del Lecce contro il Genoa. Per il Bari, da oggi, la certezza matematica che l'anno prossimo sarà serie B.


TABELLINI

BARI (4-3-2-1): Gillet; A.Masiello, Rossi (49' Rinaldi), Glik, Parisi; Bentivoglio, Almiron (46' Codrea), Gazzi; Rivas, Huseklepp (65' Romero); Rudolf.
A disposizione: Padelli, Donati, Alvarez, Kopunek.

SAMPDORIA (5-3-2): Curci; Ziegler, Volta, Gastaldello, Laczko, Zauri; Poli (79'Tissone), Guberti (72' Mannini), Palombo; Pozzi, Maccarone (61'Macheda).
A disposizione: Da Costa, Lucchini, Dessena, Mannini, Biabiany.

Reti: 57'rig.Pozzi
Espulsi: 89' Poli
Ammoniti: Rivas (B), Curci (S), Pozzi (S), Huseklepp(B), Bentivoglio (B)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

  • Punito e ucciso per uno 'sgarro' nello spaccio: condanna a dieci anni per l'omicidio di Vessio

Torna su
BariToday è in caricamento