giovedì, 24 aprile 20℃

Bari nel segno di Grandolfo: 4-0 al Bologna e tripletta del giovane bomber

Il miglior Bari della stagione ne fa quattro al malcapitato Bologna. Da segnalare la grandissima prova del giovane attaccante Grandolfo, autore di un tris alla sua prima gara da titolare

Francesco Maisano22 maggio 2011

Il Bari saluta la serie A con la miglior partita stagionale: al Dall'Ara di Bologna, infatti, i biancorossi danno il commiato alla massima serie travolgendo per 4-0 gli emiliani. Sugli scudi il giovane Grandolfo, autore di una sontuosa tripletta alla prima gara da titolare. Chiusa la stagione, ora è tempo di concentrarsi sulle vicende societarie.

PRIMO TEMPO - L'avvio di gara vede due tentativi fuori misura di Huseklepp prima (7') e Mudingayi poi (9') che precedono la prima conclusione nello specchio della porta, quella di Siligardi al 12' con Gillet bravo a respingere in tuffo. Al 20' il Bari risponde con Bentivoglio che si libera bene in area di rigore e lascia partire un destro sventato a mano aperta da un gran riflesso di Viviano. Il portiere rossoblu, però, non può nulla otto minuti dopo quando il baby Grandolfo sigla il suo primo gol in serie A: Huseklepp si libera bene a sinistra di Moras e lascia partire un cross rasoterra che premia il giovane attaccante biancorosso il quale trafigge sul palo lungo portiere bolognese con un piatto sinistro imprendibile. I padroni di casa provano a rendersi pericolosi con Portanova su corner (38') ma il colpo di testa del centrale rossoblu non crea problemi a Gillet. E dopo questo tentativo, di fatto il primo tempo si chiude col vantaggio del Bari grazie alla rete di Grandolfo.

Annuncio promozionale


SECONDO TEMPO - La ripresa parte con Meggiorini al posto di Paponi nel Bologna ma dopo soli due minuti Grandolfo concede il bis: cross da sinistra e l'attaccante biancorosso controlla di destro e incrocia di sinistro insaccando sul secondo palo il pallone che vale il 2-0 in favore del Bari. Il giovane bomber barese, però, non si accontenta e sigla pure la sua tripletta personale: ancora un'azione strepitosa di Huseklepp sulla sinistra con il norvegese che, dopo aver fatto ammattire Moras, serve Grandolfo tutto solo a due passi dalla porta di Viviano per il tap-in del 3-0. Il Bologna prova a reagire con le conclusioni di Siligardi (59') e Ekdal (61') entrambe, però, fuori misura. Al 69' è Di Vaio a provare a scuotere i suoi con un colpo di testa su corner sul quale Gillet è attento a respingere sul primo palo. Al 70' doverosa standing ovation per l'assoluto protagonista del match Grandolfo, sostituito da Strambelli. Dopo un tentativo di Morleo dalla distanza controllato da Gillet, il Bari cala il poker con la rete di Huseklepp al 78': cross dalla sinistra di Strambelli per il norvegese che tutto solo piazza il piatto destro del 4-0 alle spalle di un incolpevole Viviano. Il finale è puro 'garbage time' dove si vede solo una conclusione senza pretese di Ekdal (84') e un palo di Di Vaio (89'). Il Bari saluta così la massima serie e si tuffa a  pieno regime in un'estate che si preannuncia caldissima dal punto di vista societario.

TABELLINO BOLOGNA-BARI

BOLOGNA (4-2-3-1): Viviano; Cherubin, Portanova, Moras, Morleo; Mudingayi, Della Rocca; Ekdal, Paponi(46' Meggiorini), Siligardi(68' Gimenez); Di Vaio.
A disposizione: Lupatelli, Esposito, Cruz, Mutarelli, Khrin, Gavilan.

BARI (4-3-1-2): Gillet; Raggi(82' Codrea), Belmonte(40' Galasso), Rinaldi; A.Masiello; Donati, Kopunek, Gazzi; Bentivoglio; Huseklepp, Grandolfo(70'Strambelli).
A disposizione: Padelli, Rossi, Alvarez, Rivas.

Reti: 28', 47' e 54'Grandolfo, 78'Huseklepp
Ammoniti: Rinaldi (B)
Espulsi: Nessuno
 

as bari
partite

Commenti