Calcioscommesse, Bellavista rinuncia al riesame

L'ex capitano biancorosso, da giovedì scorso ai domiciliari, ha rinunciato all'analisi del riesame che avrebbe dovuto tenersi domani a Brescia. Il legale di Bellavista: "stiamo valutando nuovi elementi processuali"

Non si presenterà davanti al tribunale del riesame di Brescia Antonio Bellavista, l'ex capitano biancorosso arrestato nell'ambito dell'inchiesta sul giro di scommesse e partite truccate condotta dalla Procura di Cremona e da due giorni ai domiciliari nella sua casa di Bitonto. Il legale di Bellavista, che ha formalizzato la sua decisione sabato scorso, ha spiegato la scelta del calciatore facendo riferimento alla "sopravvenienza di una serie di elementi processuali, che non potevano essere oggetto della valutazione del Tribunale del Riesame" che adesso sarebbero all'analisi attenta della difesa, supportata da un team di esperti e che potrebbero presto portare, sempre secondo il legale del calciatore, a dimostrare la totale estraneità di Bellavista ai reati che gli vengono contestati.

Il difensore dell'ex capitano biancorosso ha inoltre confermato l'intenzione, annunciata nei giorni scorsi, di presentare al Tribunale del Riesame un'istanza sull'inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche. Una questione che, sottolinea il legale, appare sempre più fondata alla luce degli ultimi sviluppi dell'inchiesta.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento