Serie D, Castrovillari-Bari 1-1: i biancorossi frenano sul campo dei calabresi

La squadra di Cornacchini in vantaggio nel primo tempo grazie a Neglia è stata raggiunta a inizio ripresa da un rigore trasfomrato da Gallon. Bari meno brillante del solito

Terzo pareggio stagionale per il Bari, fermato sull'1-1 in casa del Castrovillari. Passata in vantaggio dopo circa mezz'ora con un goal di Neglia, la squadra di Cornacchini si è fatta recuperare nella ripresa con un calcio di rigore trasformato da Gallon, assegnato dopo un pasticcio difensivo tra Marfelle e Cacioli. 

Risultato giusto per i valori espressi in campo. I galletti sono apparsi meno brillanti del solito, forse a causa dei tanti cambi nell'undici di partenza ma va riconosciuta anche la prestazione dei calabresi che hanno tenuto bene il campo senza mai farsi schiacciare da una squadra con mezzi tecnici sicuramente più importanti come il Bari.

Nonostante un pomeriggio non particolarmente esaltante, la squadra di Cornacchini infila il decimo risultato utile consecutivo in stagione, portandosi a 24 punti mantenendo il + 5 sulla Nocerina, che ha pareggiato in casa col Troina. Prossimo appuntamento domenica pomeriggio al San Nicola contro la Palmese (impegnata domani sera contro il Rotonda), dove l'augurio dei tifosi biancorossi è quello di vedere uno spettacolo migliore rispetto alla gara di oggi.

La partita

Cornacchini spiazza tutti schierando i suoi con un inedito 4-4-2, con Simeri e Pozzeboni in attacco, Neglia e Piovanello sulle fasce. In difesa si rivede D’Ignazio al posto di Nannini. Riposo anche per Hamlili, rimpiazzato da Langella. I primi minuti vedono la formazione di casa ben messa in campo non concedere quasi nulla al Bari. La prima occasione per i biancorossi arriva al 16’: Pozzebon recupera palla e libera al tiro Simeri, Cellitti si oppone. L’equilibrio, durato oltre mezz’ora, si spezza al minuto 35’: il Bari passa in vantaggio con Neglia che elude di testa l’intervento di Cellitti e poi deposita in rete il pallone dell’1-0. Al 39’ si rinnova il duello tra Simeri e Cellitti: il numero 9 biancorosso conclude dall’interno dell’area, l’estremo difensore calabrese però si oppone per la seconda volta con un buon riflesso. È l’ultima occasione del primo tempo che termina con i pugliesi in vantaggio di un goal.

Inizio ripresa shock per il Bari che dopo neanche un minuto si vede assegnare un penalty contro: colossale pasticcio tra Marfella e Cacioli, ne approfitta Ennin che riconquista il pallone e viene atterrato in area proprio da Cacioli. Dal dischetto va Gallon che piazza il pallone sotto l’incrocio alla sinistra di Marfella per il momentaneo 1-1. Al 54’ rischia il Castrovillari: cross di D’Ignazio dalla sinistra, Forgione devia la sfera e per poco non beffa il suo portiere. Cornacchini vede i suoi in difficoltà e corre ai ripari inserendo Floriano per Simeri dopo una decina di minuti dall’inizio del secondo tempo: con questo cambio i biancorossi si sistemano a tre davanti con Neglia a destra, Floriano a sinistra e Pozzebon al centro. Proteste del Bari al 68’: Floriano reclama un penalty dopo un contrasto con Lomasto, l’arbitro però ammonisce il numero 7 biancorosso per simulazione. Al 72’ incursione di Bolzoni che però conclude in maniera troppo debole e non crea particolari problemi a Cellitti. Al 78’ Cornacchini si gioca la carta Brienza al posto di Pozzebon. Occasione per Piovanello sul bell’invito di Bolzoni ma la conclusione è sporca a e non inquadra lo specchio. Per i calabresi ci prova Siano all’82’ con un destro dal limite deviato in corner da Marfella. Lo stesso Siano, un paio di minuti più tardi conclude alto dopo il grande spunto di Ennin. All’89’ Brienza vede l’inserimento di Piovanello, il pallone è perfetto ma il colpo di testa del centrocampista non prende lo specchio. Ultima occasione di rilievo di un match che vede le due squadre spartirsi un punto a testa.

Castrovillari-Bari 1-1: le pagelle dei galletti

Cornacchini: "Meritavamo di vincere. C'è rammarico"

Al termine dell'incontro il mister biancorosso Giovanni Cornacchini è intervenuto in zona mista per analizzare la gara: "Il loro rigore? Sono errori che purtroppo accadono e non dovrebbero accadere. È successo. Andiamo avanti, ripartiamo dalle cose buone, abbiamo giocato con una squadra pronta fisicamente. Abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla e non si è chiusa. Hanno segnato sull’unica occasione loro, regalata da noi". Intuibile la delusione del tecnico che però cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: "Abbiamo pareggiato, ma è importante dare continuità ai risultati, dobbiamo essere forse un po’ più cattivi in tutte le situazioni di gioco, perché affrontiamo sempre avversarie che danno un grande impatto alle partite. Il Castrovillari è partito bene, dovevamo essere concentrati per tenere i loro attaccanti. Era da gestire meglio il vantaggio, abbiamo avuto diverse occasioni per mettere in difficoltà la loro linea difensiva. Siamo consapevoli, è un altro risultato importante, andiamo avanti senza fasciarci la testa e lavorando sempre di più". Secondo Cornacchini il Bari avrebbe meritato di portare a casa il risultato: "Piovanello ha avuto due-tre occasioni importanti, se nella gara crei sei palle gol e segni solo una sola volta, puoi essere punito. Il calcio è fatto da queste cose, era un gol evitabile, ma va bene lo stesso. Io penso di essere molto onesto nella disamina della partita: non meritavamo di pareggiare, ma di vincere. Abbiamo concesso poco, ma il calcio è fatto di episodi, dobbiamo essere bravi a portarli sempre dalla nostra parte". Diversi i fattori che hanno contribuito a determinare questo pareggio: "Anche oggi il campo non era bellissimo e abbiamo fatto fatica a giocare da dietro. Sono arrabbiato perché non sono venuti i tre punti che erano alla nostra portata. Nel pareggiare così c’è rammarico, dobbiamo ripartire già da domenica prossima. Oggi abbiamo giocato con cinque under che hanno fatto bene, volevo risparmiare Nannini perché l’ho visto in difficoltà fisicamente, come Hamlili che ha tirato la carretta dall’inizio e in più è diffidato. Mi sembrava la soluzione giusta. Io a lungo tecnico del Bari? Cerco di metterci quello che posso. Passione e cuore sono fondamentali»

Il tabellino di Castrovillari-Bari 1-1

CASTROVILLARI (4-3-3) – Cellitti; Ielo, Ungaro, Lomasto, Indelicato; Forgione, Lavrendi, Siano; Pandolfi (82’ Finocchiaro), Ennin (88’ Lanza), Gallon (58’ Della Guardia). A disp.: Papa, Corsaro, Grimaldi, Canale, Ronca, Villa. All.: Marra

BARI (4-3-3) – Marfella; Turi, Di Cesare, Cacioli, D’Ignazio (69’ Nannini); Piovanello, Langella (69’ Feola), Bolzoni, Neglia; Simeri (57’ Floriano), Pozzebon (78’ Brienza). A disp.: Maurantonio, Hamlili, Bollino, Liguori, Gioria. All.: Cornacchini

Arbitro: Bianchini di Perugia
Marcatori: 35’ Neglia (B), 47’ rig. Gallon (C)
Note: ammoniti Pandolfi (C), Forgione (C), Turi (B)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

Torna su
BariToday è in caricamento