Le pagelle di Catania-Bari 2-3: De Luca e Contini decisivi, Defendi stanco

Torna decisivo l'attaccante arrivato in prestito dall'Atalanta, autore di due gol. Prova monumentale di Contini. Defendi un po' in affanno

Matteo Contini (foto © fcbari1908.club)

Donnarumma 6,5: Non può nulla sui due rigori dello specialista Rosina, ma per il resto compie alcuni interventi assolutamente decisvi, come quello su Calaiò.

Salviato 6: Torna in campo per l'assenza di Sabelli. Nonostante un cliente scomodo come Rosina non sfigura. Dal 72' Camporese: sv

Contini 7,5: Partita di grandissima attenzione del centrale difensivo biancorosso autore di un paio di interventi decisivi, uno in particolare su Rosina nei minuti di recupero che salva il risultato. 

Ligi 6: Buona l'intesa con il collega di reparto Contini, difende senza eccessivi affanni, ma deve ancora acquisire sicurezza.

Calderoni 6: Oggi agisce soprattutto in fase difensiva vista la pericolosità del Catania sulle corsie esterne. Ancora si sente la mancanza delle sue incursioni sull'out sinistro.

Romizi 6: Partita di sacrificio come al solito per l'ex Fiorentina che prende e dà un sacco di botte per tutti i 90', Anania gli nega un gol che sarebbe stato più che meritato.

Defendi 5,5: Ci mette la consueta generosità ma in qualche frangente appare stanco e in ritardo. Forse il fallo che causa il secondo rigore è il riflesso di un momento di temporaneo appannamento. Esce stremato. Dall'83' Rossini: sv

Sciaudone 6: Secondo Candussio, in occasione del pari catanese, commette un fallo da rigore nel fermare Martinho, nonostante ciò è bravo a non demoralizzarsi e a tirare fuori una prestazione concreta e determinata. 

Stevanovic 6,5: Dal suo piede nasce il gol del 2-1, ma ciò non gli evita le ire di Mangia che gli chiedeva un lavoro diverso. E' uno dei giocatori più estrosi del Bari e il tecnico ha ragione nel volerlo spronare a far sempre meglio.

Caputo 6,5: Sblocca la partita con uno dei suoi colpi di testa, poi ingaggia un duello individuale con la retroguardia argentina del Catania. Pericolosissimo in un paio di occasioni, solo due grandi interventi di Anania gli negano la doppietta.

De Luca 7: Finalmente. Nessuno gli chiedeva di improvvisarsi bomber d'area di rigore, ma nelle sue corde ci sono opportunismo e numeri come quello del provvisorio 3-1. Via le creste, ecco i gol: la 'Zanzara' torna a pungere. Dal 58' Stoian 6: Voto d'incoraggiamento per il romeno. Mangia ha detto che lo ha visto lavorare bene. Che continui su questa strada.

Mangia 6: Le vibrazioni positive di cui ha parlato in conferenza stampa si sono rivelate veritiere. Segnare tre gol e giocare una prova di grande intensità in un ambiente caldo come Catania non è una cosa che tutte le squadre possono fare. Ci sono ancora da correggere alcune lacune a livello difensivo ma la strada sembra essere quella giusta. La speranza ora è che questi tre punti rilancino ambizioni ed entusiasmo della compagine biancorossa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento