Due ori e un bronzo per Dentico con la maglia azzurra alla Mediterranean Cup e la Mendolicchio al Sette Colli è la prima italiana in finale b

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

En plein alla Mediterranean Cup (Coppa Comen) disputata a Burgas (Bulgaria) per l'atleta cussino Christian Dentico convocato per la seconda volta con la nazionale italiana giovanile L'atleta azzurro, allenato dal tecnico del CUS Bari Dario Giannone è riuscito a conquistare: due ori nella staffetta maschile 4*100 stile libero e nella mi-staffetta 4*50 stile libero, e un bronzo nei 50 stile libero. Inoltre nella gara dei 100 stile libero è riuscito a classificarsi 7° stabilendo con 52"66 il nuovo record regionale categoria ragazzi. Ma per il Centro Universitario sportivo le soddisfazioni nel fine settimana, non finiscono qui. Ottima la prestazione dell'atleta Manuela Mendolicchio al 56° Trofeo Internazionale Sette Colli svoltosi a Roma. In un palcoscenico strepitoso, come quello capitolino, in cui si sono sfidati atleti di caratura internazionale Manuela, in possesso del doppio tesseramento italiano-americano (studia in California presso il prestigioso college di Fresno) è riuscita a centrare una sensazionale Finale B nei 200 rana con il crono di 2.32.48, riuscendo a migliorarsi e ben distinguersi in serata con il tempo di 2.31.40, prima italiana classificatasi in finale B. “Particolarmente soddisfatto il tecnico Dario Giannone che spiega – è sempre una grandissima emozione e soddisfazione vedere i nostri atleti gareggiare in palcoscenici così ambiti e straordinari. Dentico si allena da anni con noi, rinunciando spesso a fare tutto ciò che fanno i suoi coetanei. Allenamenti e scuola in settimana, gare la domenica. Ci vuole grande carattere per affrontare tutto questo. I risultati li merita tutti! Manuela, invece pur allenandosi in California dove studia, torna sempre a casa, e quando può si allena qui in vasca senza rinunciare a partecipare come tesserata cussina, alle competizioni con grande agonismo. Manuela e Christian al CUS Bari, si sentono a casa, qui cerchiamo di insegnargli i valori essenziali della vita e nello sport.”

Torna su
BariToday è in caricamento