Serie D, Gela-Bari 0-2: i galletti suonano la nona sinfonia con Simeri e Langella

Successo esterno per i biancorossi vittoriosi al Presti con due reti realizzate nella ripresa. Battuta la terza forza del Girone I: i punti in classifica adesso sono 30

l'esultanza dei calciatori biancorossi

Vittoria numero 9 in stagione per il Bari che ha espugnato 0-2 il campo del Gela nello scontro d'alta classifica della dodicesima giornata del campionato del Girone I di Serie D. A firmare il successo dei galletti in una partita tutto sommato equilibrata, sono stati Simeri e Langella, entrambi a segno nella ripresa.

Cornacchini vince la sfida con Zeman Jr. e consolida il primato nel girone: ora i punti sono 30, 6 in più rispetto alla Turris, vittoriosa sul campo del Locri. I galletti con questo risultato (il dodicesimo utile dall'inizio del campionato) ribadiscono ulteriormente la propria forza, soprattutto se si pensa alla settimana di grande incertezza per questioni legate al campo che avrebbe potuto distrarre la squadra. Prossimo appuntamento il 2 dicembre al San Nicola per un'altra sfida entusiasmante, questa volta contro la Nocerina.

Gela-Bari 0-2: le pagelle dei galletti

La partita

Ufficialmente a porte chiuse ma col supporto di tifosi e appassionati assiepati su balconi e terrazze, la gara del Presti inizia con il Bari all'attacco. Dopo un paio di minuti Simeri prova la conclusione ma trova l'immediata risposta di Castaldo. Qualche minuto più tardi i biancorossi sfiorano l'1-0 con Neglia che su punizione centra in pieno la traversa. I galletti si rendono di nuovo pericolosi al 24' quando Simeri anticipa di testa Castaldo, lo evita ma in equilibrio precario conclude fuori di un soffio. Il Gela sollecita per la prima volta Marfella poco dopo la mezz'ora: Schisciano calcia di sinistro da fuori area, respinta dell'estremo difensore biancorosso.

Al 37' azione insistita del Bari: Turi va al cross in area da metà campo, Simeri tenta il colpo di testa ma non trova lo specchio. I pugliesi premono e al 39' vanno ancora vicino al vantaggio con Cacioli, bravo a coordinarsi col destro sul bel suggerimento a volo di Neglia ma sfortunato nella conclusione, alta sopra la traversa. Intorno al 45' nuova occasione per il Gela con un sinistro velenoso di Alma respinto da Marfella e poi allontanato in corner da Turi. Allo scadere chance per Piovanello sugli sviluppi di un calcio piazzato da metà campo per il Bari ma il tiro è a metà strada con un cross e diventa preda di Castaldo. Squadre al riposo sullo 0-0. 

La ripresa inizia con un cambio per il Gela, con Sowe che prende il posto di Dième. I padroni di casa sembrano tornati in campo con il giusto piglio, come mostrato da un'altra conclusione di Alma ma a sbloccare il risultato al 51' è invece il Bari con Simeri, autore di un colpo di testa vincente su assist di Floriano. Una volta in vantaggio i biancorossi hanno immediatamente un'altra opportunità con Neglia ma in questo caso Castaldo è bravo ad opporsi e a rifugiarsi in angolo.

Dopo un'ora di gioco finisce la partita di Floriano e inizia quella di Ciccio Brienza. Il raddoppio del Bari arriva al 65' e a firmarlo è Langella con un destro da fuori area che lascia di sale Castaldo. Il Gela prova a reagire con l'orgoglio: Sowe s'infila tra i centrali baresi e calcia a botta sicura, salvataggio provvidenziale di Mattera che evita il goal rifugiandosi in angolo. I siciliani non si arrendono e tentano ancora una conclusione dalla distanza con Alma, Marfella però è attento e si ripete ancora sul colpo di testa dello stesso Alma al 71'.

A dieci minuti dalla fine Cornacchini si copre e manda in campo Hamlili per Neglia. All'80' proteste gelesi per un intervento in area di Cacioli, in anticipo su Sowe, per l'arbitro Del Rio è soltanto corner. All'89' brivido per il Bari, Cacioli buca l'intervento sul traversone basso di Federico, Sowe calcia di prima intenzione ma spara il pallone alle stelle. Nel recupero ci prova anche Bonanno con un sinistro insidioso che esce di poco.

Il tabellino di Gela-Bari 0-2

GELA (4-3-3) – Castaldo; La Vardera, Sicignano, Brugaletta, Misale; Schisciano, Mannoni (61' Burato), Mauro (70' Federico); Alma, Dième (46' Sowe), Ragosta (54' Bonanno). A disp.: Pizzardi, Mileto, Caruso, Mengoli, Montalbano. All.: K. Zeman.

BARI (4-2-3-1) – Marfella, Turi, Cacioli, Di Cesare, Mattera; Bolzoni, Langella; Piovanello (70' Nannini), Neglia (79' Hamlili), Floriano (62' Brienza); Simeri. A disp.: Maurantonio, Hamlili, Feola, Hamlili, Bollino, Liguori, Mutti, Pozzebon. All.: Cornacchini.

Arbitro: Del Rio di Reggio Emilia
Marcatori: 51' Simeri (B), 65' Langella (B)
Ammoniti: Langella (B), Alma (G), Schisciano (G)

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Dite addio alle sigarette: i trucchi e i consigli per smettere di fumare

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

I più letti della settimana

  • Morta dopo incidente in bici a Santo Spirito, oggi la fiaccolata per Giorgia: "Mille luci per ricordarla"

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • Bimba di 2 anni colpita da Seu: ricoverata in gravi condizioni al Giovanni XXIII

  • Caldo con le ore contate: oggi e domani ultimi giorni di afa, da Ferragosto crollo delle temperature

Torna su
BariToday è in caricamento