Bari capitale della pallanuoto nazionale: dall'8 al 10 marzo la Final Eight di Coppa Italia

Appuntamento per il secondo anno consecutivo allo Stadio del Nuoto: ad affrontarsi nella tre giorni dell’impianto di via Maratona saranno otto squadre, vincitrici dei tre gironi della prima fase

Bari torna capitale della pallanuoto italiana e la Puglia si appresta a ospitare le migliori squadre del panorama nazionale con i loro campioni. Dall’8 al 10 marzo lo Stadio del Nuoto ospiterà per il secondo anno consecutivo la finale di Coppa Italia. Un evento che nell’edizione 2019 di fatto raddoppia. Ad affrontarsi nella tre giorni dell’impianto di via Maratona saranno otto squadre, vincitrici dei tre gironi della prima fase, per la Final Eight. In acqua, i campioni in carica della Pro Recco proveranno a difendere il titolo conquistato nella scorsa edizione nel capoluogo pugliese per la 13esima volta, la 12esima negli ultimi 14 anni. A condurli in panchina un monumento vivente della pallanuoto nazionale e internazionale, la leggenda Ratko Rudic, che guidò il Settebello azzurro alla vittoria della storica medaglia d’oro alle Olimpiadi di Barcellona nel’92, in una finale interminabile contro i padroni di casa della Spagna, che lasciò col fiato sospeso tutti gli sportivi italiani. Oltre a Recco, anche quest’anno favorita, sarà presente il forte 13 del Brescia, la forza emergente della Sport Management di Busto Arsizio, le due società gloriose di Napoli, Posillipo e Canottieri, il club storico Ortigia di Siracusa, e le temibili Lazio e Bogliasco. La formula vedrà nella giornata di venerdì affrontarsi in sfide incrociate le compagini per i quarti di finali. Il giorno seguente la vincente del quarto di finale 1 giocherà contro quella del quarto di finale 4 e nell’altro incontro si incroceranno la vincente del quarto di finale 2 con il quarto di finale 3. Domenica 10 marzo andranno in scena la finale per il terzo e quarto posto e la finalissima. Sugli spalti sono attesi all’incirca mille spettatori, il massimo per la capienza dello Stadio del Nuoto, oltre alle decine di giornalisti accreditati. Le sfide di sabato e venerdì saranno trasmessa in diretta da Rai Sport Hd, mentre i quarti di finale saranno seguiti da Wp Channel.  

Un evento di grande importanza che premia ancora una volta l’organizzazione della Waterpolo Bari, voluto fortemente dalla Federazione italiana nuoto nel capoluogo pugliese, grazie alla bellezza dell’impianto e alla splendida riuscita della due giorni della passata edizione, oltre ai grandi appuntamenti internazionali degli scorsi anni, che hanno visto nell’acque baresi il Settebello e il Sette rosa affrontare le qualificazioni di World League. Un evento che premia ancora una volta Bari e la Puglia, che porterà centinaia di visitatori in città, nella regione e nei suoi dintorni, con un enorme ritorno di immagine, al di là del prestigio dell’evento sportivo. 

“È una grande soddisfazione per la nostra amministrazione – spiega Pietro Petruzzelli, assessore comunale di Bari allo Sport – sapere che la nostra città sia stata scelta per il secondo anno consecutivo dalla Fin e dalle squadre in lizza per il titolo per ospitare un grandissimo evento sportivo come quello della Final Eight di Coppa Italia di pallanuoto. Ciò conferma la bontà del nostro lavoro e quello dell’organizzazione della Waterpolo Bari, in grado di preparare al meglio una manifestazione di altissimo livello. Per Bari – prosegue Petruzzelli – questo evento sportivo, come quelli organizzati negli ultimi anni e in futuro, contribuiscono in maniera determinante alla crescita del turismo. E i dati degli arrivi e delle presenze in città sono più che positivi. Gli ultimi numeri pubblicati le scorse settimane ci danno ragione in questo senso. Il mio personale ringraziamento va poi alla Waterpolo Bari. La società che gestisce l’impianto delle piscine comunali non solo è in grado di garantire in modo efficiente servizi alla cittadinanza con corsi agevolati per tutti, ma anche di ottenere questi grandi risultati, con l’organizzazione di manifestazioni di grande prestigio.  L’appello a tutti i baresi – conclude Petruzzelli - è di riempire gli spalti dello Stadio del Nuoto nella tre giorni in programma per far sentire tutto il calore della nostra città”.

Grande soddisfazione per Emanuele Merlini, presidente della Waterpolo Bari. “È l’ennesimo successo della nostra società – racconta Merlini -, che come mai nessuno prima ha portato il gotha della propria disciplina a Bari, innalzando il tasso tecnico del proprio gruppo di lavoro e regalando ai propri giovani quattro giorni di contatto con i propri idoli consolidando la passione per questo sport meraviglioso. È un regalo alla nostra amata città e all’intero territorio col suo movimento pallanuotistico. Ed è un momento di crescita sociale e sportiva importante per tutta la città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento