mercoledì, 23 aprile 16℃

Parte l'avventura del Football Carbonara, prima vittoria 3-2 contro il Valenzano

Football Carbonara 7 novembre 2011

Dopo mesi di attese e di preparativi, sabato scorso prima giornata di campionato per il Football Carbonara nel campo comunale intitolato al mister Leonardo Dell'Acqua

Comunicato Stampa

Finalmente dopo tante attese e tanti preparativi, l’avventura del football Carbonara ha avuto inizio, sabato scorso. Teatro di questo evento è stato lo stadio Leonardo Dell’Acqua di Carbonara e l’inizio non poteva essere migliore, un inizio col botto, pirotecnico. Tre a due il risultato finale per il Carbonara contro la mia Valenzano, dopo una partita che certamente non è stata avara di emozioni.

Veniamo alla cronaca. Partenza lampo del football carbonara che dopo 12 minuti si ritrova già sul due a zero. Il primo è un gol di rapina del bomber Carlucci abile a districarsi tra portiere e difensore avversario, e approfittando dell’opportunità presentatasi, non esita ad insaccare l’uno a zero. Il secondo a distanza di 5 minuti, sempre ad opera Carlucci che entra in area di rigore e nel rientrare, nel tentativo di portarsi al tiro, viene messo a terra da un difensore avversario, l’arbitro decreta il calcio di rigore, che Belfiore trasforma spiazzando il portiere del Valenzano. Due a zero e pratica apparentemente archiviata dopo soli 12 minuti, per la gioia dei numerosi tifosi affluiti al campo, ma così non è, perché un uno due inesorabile, all’altezza del venticinquesimo minuto, riporta il Valenzano sul risultato di parità. Primo gol su errore difensivo, manda a tu per tu l’attaccante del Valenzano in porta che non si lascia pregare e deposita la palla in rete. Il secondo gol, invece, avviene da un lancio che taglia centrocampo e difesa del Carbonara, anche se il sospetto di fuorigioco c’è, e porta il Valenzano sul due a due. Mazzata psicologica che si fa sentire, infatti fino alla fine del primo tempo, la sensazione è che ad ogni azione il Valenzano potesse far male, ma il risultato alla fine del primo tempo è due a due.

Nella ripresa il mister Addabbo cambia qualcosa e i risultati si notano subito, in quanto la pressione è sempre costante nella metà campo avversaria da parte del Carbonara, con varie occasioni non concretizzate per poco, culminata dal calcio di punizione di Belfiore che si stampa sul palo. A quel punto il mister Addabbo non ci sta e a venti minuti dalla fine, getta nella mischia Colasante al posto del giovane Clarizio, assumendo un modulo molto più spregiudicato, con l’unico intento di portare a casa i 3 punti. Le occasioni non mancano, ma il risultato non si sblocca, e quando sembra che il risultato finale si avvii sul due a due, ecco il colpo di scena. Calcio di punizione dal limite dell’area di rigore, 95° minuto ed ultima occasione, sulla palla si presenta Colasante che lascia partire un destro che non lascia scampo all’estremo difensore del Valenzano, tre a due per il Carbonara e risultato in cassaforte.

Unico neo di questa splendida giornata è il lancio di un petardo nel campo, che probabilmente costerà alla società una sanzione. L’appello che facciamo, come dirigenza è solo uno: Costruire questo progetto è costato il lavoro assiduo di più di cinquanta ragazzi, sarebbe un peccato rovinare così presto questo splendido giocattolo che si è costruito, per colpa di qualche tifoso esagitato che scambia lo stadio per un luogo dove dar sfogo ai propri istinti animali. Conviene, nel buon senso dei tifosi, che sono liberi di tifare, di sostenere e anche contestare la squadra, di non ripetere questi gesti ed atteggiamenti che possano danneggiarla.

 

Giuseppe Uggenti

Football Carbonara

Giuseppe Uggenti
Carbonara