Serie D, Portici-Bari 0-3: i biancorossi sbancano il San Ciro e allungano sulla Turris

Simeri porta subito in vantaggio i galletti, nella ripresa le reti di Cacioli e Neglia. Vittoria importante per i pugliesi che allungano sulla Turris: ora il vantaggio è di 9 pt

foto © SSC Bari

Netta vittoria per il Bari sul campo del Portici: allo stadio San Ciro la formazione biancorossa si è imposta 0-3 grazie ai goal di Simeri, in avvio, di Cacioli e Neglia nella ripresa.

Quarta vittoria di fila per gli uomini di Cornacchini che si portano a quota 36 in classifica grazie al 14° risultato utile in stagione. Da segnalare anche l'esordio dei due nuovi acquisti, Bianchi e Iadaresta, subentrati nella ripresa al posto di Turi e Bollino. Vittoria doppiamente importante perché oltre a dare continuità alla marcia, consente ai pugliesi di allungare sulla Turris, sconfitta sul campo del Città di Messina: ora i punti di vantaggio sui campani sono ben 9. Prossimo appuntamento mercoledì 12 dicembre per il turno infrasettimanale con il Bari che ospiterà il Troina al San Nicola.

La partita

Cornacchini cambia ancora modulo e si affida al 4-2-3-1, con Piovanello, Bollino e Neglia alle spalle di Simeri. In difesa non c'è ancora Aloisi, tornato a disposizione dopo aver smaltito l'infortunio, Cacioli fa coppia con Di Cesare, mentre parte dalla panchina Mattera. L'equilibrio al San Ciro dura appena 3 minuti perché Simeri devia da pochi passi un corner battuto da Neglia e realizza il suo sesto centro stagionale. All'11 si fanno vivi i padroni di casa con un destro di Falleca respinto in corner da Marfella. Al quarto d'ora Simeri va vicino al raddoppio con un tiro di prima sul traversone di Feola ma trova il riflesso coi piedi di Antico. Bari ancora a un passo dallo 0-2 con Di Cesare: la sua deviazione sotto misura viene neutralizzata da Antico. Poco prima della mezz'ora attimi di apprensione per uno scontro di testa tra Di Cesare e l'ex Coratella, alla fine il difensore si rialza e prosegue la gara. Nuova chance per i biancorossi con Piovanello che al 35' spreca un buon assist di Bollino calciando alto. Al 44' si rivedono i campani con un calcio piazzato dell'altro ex Sall che termina di poco fuori. Al termine dei primi 45' Bari in vantaggio di un goal, ma il punteggio poteva essere più rotondo.

La ripresa inizia senza cambi e il Bari trova quasi subito il goal del raddoppio con un colpo di testa di Cacioli sugli sviluppi di un corner. Prima rete in campionato per il difensore, oggi con la fascia da capitano al braccio. Al 55' Cornacchini fa esordire Bianchi inserendolo al posto di Turi. Poco dopo i biancorossi trovano il goal del tris con una fuga di Neglia che si presenta a tu per tu con Antico, freddandolo con un preciso piattone di destro. Sul 3-0 arriva anche il momento di Iadaresta che prende il posto di Bollino. Cornacchini, poi, ridisegna i suoi col 4-4-2, inserendo Mattera e Langella per Hamlili e Piovanello: l'esperto difensore va a fare il terzino, mentre l'under si sposta più avanti, Simeri e Iadaresta fanno le punte. Proprio Simeri al 74' spreca una buona chance sul bell'invito di Langella. Colossale occasione per il 3-1 del Portici con Nappo che da pochi passi spara alto. Nel finale insiste la formazione di casa ma il Bari gestisce bene il proprio consistente vantaggio fino al fischio finale.

Il tabellino di Portici 1906-SSC Bari 0-3

PORTICI (4-2-3-1): Antico, Boussada, Cretella, Sall, Panico; Atteo (58' Salimbé), Vaccaro; Nappo, Felleca, Onda; Coratella (58' D'Angelo). A disp.: Marone, Cardinale, Massa, Marrella, Romano, Spedaliere, Carrafiello. All.: Chianese

BARI (4-2-3-1): Marfella, Turi (55' Bianchi), Di Cesare, Cacioli, Nannini; Feola, Hamlili (73' Mattera), Piovanello (73' Langella), Bollino (68' Iadaresta), Neglia, Simeri (80' Liguori). A disp.: Maurantonio, Floriano, Aloisi. All.: Cornacchini

Arbitro: Catallo di Frosinone
Marcatori: 3' Simeri (B), 51' Cacioli (B), 65' Neglia (B)
Note - Ammoniti: Hamlili (B), Neglia (B), Bollino (B)

Portici-Bari 0-3: le pagelle

Le parole del mister

Nel post partita è intervenuto il mister Cornacchini, commentando il risultato: Sono molto contento, era un campo ostico. Non tanto per la forza della squadra, ma per il manto sintetico, molto veloce - spiega - Siamo stati bravi e fortunati nello sbloccare subito. Abbiamo amministrato bene. Loro hanno giocato alla morte, ma ci siamo difesi ordinati. Solo alla fine abbiamo concesso qualcosa. Era una partita per capire il nostro livello di maturità, l’esame è superato. Mercoledì avremo un altro passaggio importante".

Parole positive anche per l'esordio di Bianchi e Iadaresta: "Sono giocatori validi, con qualità, che ci daranno sicuramente una mano. Quando ci serviranno, e capiterà, verranno utilizzati. Sono contento del loro esordio". E aggiunge: "Sono onesto, alla base di tutto ci deve essere una società forte a supporto. Parto da un presupposto, serve essere molto corretti e coerenti. Se sei così, meriti il rispetto dei giocatori, se fingi i calciatori se ne accorgono immediatamente. Penso a Liguori, lui merita per come si pone, ha passato un momento iniziale di difficoltà quando si sentiva poco considerato, ha grandi qualità e si allena a 200 all’ora. Mi ero ripromesso che mi sarei buttato in scivolata per esultare in caso di suo gol".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

  • Allarme bomba in piazza Moro, trovato borsone sospetto: l'area è stata transennata

Torna su
BariToday è in caricamento