venerdì, 25 aprile 16℃

Bari, Sanà arriva in ritiro. Solo due gol con l'Agnonese

Nel ritiro di Alfedena è arrivato ieri il portoghese Lassana Camarà, alle prese con le ultime visite mediche per ottenere l'idoneità sportiva. Nel frattempo, nel test contro l'Agnonese, i biancorossi vincono per 2-0

Francesco Maisano29 luglio 2012

Una buona notizia ha aperto il sabato di ritiro ad Alfedena per il Bari di Vincenzo Torrente: direttamente da Roma, infatti, è arrivato ieri ad Alfedena per raggiungere i compagni il portoghese Lassana Camarà. Sanà era stato bloccato qualche settimana fa prima della partenza del ritiro dei biancorossi per via di alcuni problemi fisici che gli avevano vietato il conseguimento dell'idoneità medico-sportiva. Dopo accurati test medici svolti nei giorni scorsi, il centrocampista ex Valladolid sembra aver ottenuto l'ok all'attività e per questo, dopo qualche altro test ancora da compiere, dovrebbe iniziare nei prossimi giorni il lavoro assieme ai compagni per preparare la prossima stagione agonistica.

Annuncio promozionale

Nel frattempo, il team guidato dall'allenatore di Cetara non esalta in amichevole: dopo l'ottimo 0-0 ottenuto qualche giorno fa con il Livorno, infatti, i galletti mostrano un vistoso passo indietro rispetto alla gara contro i labronici. Nella sfida, giocata sempre ieri alle 17, contro i dilettanti molisani dell'Olimpia Agnonese, infatti, l'undici di Torrente non è andato oltre il 2-0. Note positive dell'incontro: le prime segnature stagionali di Sciaudone e Caputo, prima della gara di ieri ancora a secco. A commentare il disappunto per la prestazione comunque sottotono è lo stesso allenatore Torrente che a margine del match ha dichiarato: "Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla gara col Livorno - ha detto l'allenatore campano -. In questi ultimi giorni abbiamo lavorato tanto e i carichi si fanno sentire ma dobbiamo comunque provare a velocizzare la manovra ed essere più aggressivi. Per questo lavoreremo sul piano della mentalità e del ritmo perchè questa è una squadra che deve crescere e non accontentarsi".

Lassana Camarà

Commenti