Fc Bari, scaduto 'ultimatum' del Comune: vigili al San Nicola, ma Giancaspro non consegna le chiavi

Secondo la diffida inviata dal Comune, il presidente della Fc Bari avrebbe dovuto lasciare lo stadio oggi. Ma per il momento la situazione resta irrisolta

Foto in basso: l'inventario eseguito nei giorni scorsi

Scaduti i termini della diffida inviata dal Comune, al San Nicola arriva la polizia locale. Questa mattina i vigili si sono presentati presso lo stadio, che Giancaspro avrebbe dovuto lasciare già lo scorso 30 luglio, alla scadenza della proroga della concessione concessa dal Comune. Ma l'ex patron biancorosso si era rifiutato, opponendo come motivazione il ricorso presentato al Coni per chiedere la riammissione in B del club. Proprio ieri, tuttavia, è arrivata la decisione del collegio che ha respinto l'istanza presentata da Giancaspro. "La concessione è scaduta e deve andar via, sta occupando illegittimamente lo stadio", aveva ribadito ieri in conferenza stampa il sindaco, Antonio Decaro. 

WhatsApp Image 2018-08-01 at 11.11.36-2

Nulla di fatto: Giancaspro non consegna le chiavi

L'azione del Comune, tuttavia, si è conclusa con un nulla di fatto. Tecnici comunali e polizia locale hanno interloquito con il genero di Giancaspro, presente negli uffici del club, che però ha spiegato di non essere autorizzato dal liquidatore della società - ovvero lo stesso imprenditore molfettese - a consegnare le chiavi. Con ogni probabilità, la prossima mossa del Comune sarà quella di emettere un nuovo atto amministrativo, con cui intimare lo sgombero della struttura.

inventario fc bari (1)-2inventario fc bari (2)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento