Vivarini: "Ci aspettano due partite tutt'altro che scontate. Maita a disposizione per il Rieti"

Il tecnico biancorosso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro i laziali. Già a disposizione il nuovo centrocampista prelevato dal Catanzaro: domani sarà in panchina

Vincenzo Vivarini

Dopo il pari con la Viterbese, il Bari è atteso dalla prima di due sfide in casa. Domani pomeriggio alle 15:00 i galletti scenderanno in campo contro il Rieti (il 22 gennaio ci sarà poi il recupero settimanale con la Sicula Leonzio), penultimo in classifica.

La partita con i laziali non può essere assolutamente sottovalutata, specie dopo il mezzo passo falso di Viterbo. Lo sa bene Vincenzo Vivarini, tecnico dei galletti, intervenuto in conferenza stampa per introdurre la sfida del San Nicola. "Con Rieti e Sicula Leonzio il risultato è tutt'altro che scontato. Sono due partite da giocare contro due squadre che vengono a fare il meglio a Bari. Dobbiamo pensare partita per partita, ogni match per noi ha un solo risultato. Dobbiamo avere serenità di qui fino alla fine. Dobbiamo riprendere il cammino, i sincronismi prima della sosta, è la partita giusta per tirar fuori le nostre qualità".

Già dalla gara di domenica il mister biancorosso potrà contare su Mattia Maita, primo rinforzo della campagna acquisti invernale, convocato per il match con il Rieti: "Sono molto contento del suo arrivo: è un ragazzo di sostanza, motivato, ha delle belle qualità. Va scoperto e analizzato, è convocato, sarà della partita. Speriamo riesca ad esprimere le sue doti a Bari. Ha grande corsa, struttura fisica e tecnica. Ha fatto tanta Lega Pro ma secondo me ha qualcosa in più. Credo di impiegarlo da mezz'ala".

La speranza dei tifosi biancorossi è che il deludente pareggio con la Viterbese non abbia lasciato strascichi e che la squadra sia tornata 'sul pezzo': "Abbiamo parlato tanto della partita di Viterbo, l'abbiamo affrontata con la foga di fare risultato ma senza la giusta qualità e armonia che avevamo messo in evidenza prima della sosta. Il nostro obiettivo è riacquisire il prima possibile quegli automatismi che avevamo prima della sosta. Mi aspetto che riprendiamo il cammino nel modo giusto. Costa? sta crescendo tanto, si sta applicando molto, bisogna dargli spazio per capire a che punto siamo.

L'infortunio di Hamlili complica non poco i piani del tecnico, che ora dovrà riorganizzare il centrocampo: "Su Zaccaria dico che è una perdita che mi dispiace tanto, ci stava dando tanto. Cambiando gli interpreti, cambiano le giocate. Abbiamo delle alternative come Scavone, Awua e Folorunsho, ora anche Maita, ma ognuno ha caratteristiche diverse. Devo valutare chi è nella migliore condizione mentale e fisica".

Il Rieti all'andata fu sconfitto a fatica (1-2 in rimonta), mentre con la Reggina non scese in campo perdendo 0-3 a tavolino per le note difficoltà societarie. Interpellato sulla questione Vivarini ha preferito glissare, senza alimentare polemiche: "Nel calcio non esistono partite facili, tutte sono da giocare e da giocare bene. L'unico obiettivo è affrontare il Rieti con il piglio giusto. Il discorso che voglio fare per la squadra e per la città è pensare a noi e a vincere le partite affrontando un passo alla volta. La squadra sa che c'è una società ambiziosa alle spalle, il resto non dipende da noi".

Stesso atteggiamento pacato sul duello con la Reggina, a distanza per queste due giornate, ma che diventerà diretto con la sfida del 26 gennaio al Granillo: "Prima della Reggina ci sono due gare che vanno affrontate nel modo giusto, se riusciamo a crescere con la Reggina andiamo a giocarcela"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

Torna su
BariToday è in caricamento