Mercoledì, 16 Giugno 2021
BariToday

A rischio la poltrona del sindaco Mele?

Ci sono cose che non si possono evitare di vedere, non bisogna chiudere gli occhi difronte alle sofferenze altrui. Se ami vedere sorrisi apri gli occhi e dai anche il tuo contributo per aiutare qualcuno a Sorridere.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Se Ilona Staller toglie il sonno, e forse pure la poltrona, al sindaco di Carovigno Cosimo Mele, l'executive maitre e delegato regionale Puglia dell'I.M.A.H.R. Donato Carra rincara la dose .
Dopo la bufera che ha coinvolto l'amministrazione comunale di Carovigno e le dichiarazioni fatte dal sindaco Mele alle telecamere di Telenorba ,dichiarando che la crisi creatasi in giunta ( per quanto riguarda l'evento in programma " Il Gigante e il bambino") deriva da una situazione politica e non morale, l'Executive Maitre gli pone un interrogazione sul social network " Egregio Sig.r Sindaco Mimmo Mele,
lei ha pubblicamente dichiarato ai microfoni di Telenorba che la situazione creatasi non è morale ma politica giusto? dopo ha anche dichiarato che il paese non ha bisogno della solidarietà di Ilona Staller giusto ? Allora mi risponda su questa mia interrogazione : Se fosse un'altra persona e non fosse Ilona Staller comunque il paese non aveva bisogno,comunque, di solidarietà? Sicuramente la risposta viene in automatico e quindi allora la situazione è morale no? In questi giorni mi chiedo come hanno fatto i suoi compaesani a mettere una persona come lei in qualità di primo cittadino,non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia ,la politica caro Sindaco non è una scienza, ma un'arte."
Ricordiamo che l'ex deputato dell'Udc, finito in cronaca nel 2007 per un malore accusato mentre con due avvenenti signore ed un pizzico di cocaina si distraeva dalle fatiche parlamentari in una stanza d'albergo, s'è ritrovato a dover mentire sulla superficialità del suo operato per quanto riguarda l'evento di beneficenza " Il Gigante e il bambino", la ribellione dell'assessore al turismo ed il Maitre Carra , per lo stop all' evento è comprensibile ,ottenendo messaggi di solidarietà da qualsiasi parte del territorio nazionale.
Il furbetto Sindaco ha dichiarato di essere all'oscuro dei personaggi che sarebbero dovuti intervenire ,cosa strana, perchè durante la conferenza stampa era seduto accanto al noto cantautore Tony Santagata e l'ex assessore Maria Pascale.
«Il sindaco ha remato contro, malgrado la prevista presenza di ospiti di fama mondiale, vestendosi di novello moralismo. Ci aspettiamo le sue scuse», ha tuonato la delegata al turismo Maria Pascale. Mele, però, che da primo cittadino sta per finire in mutande, si nasconde dichiarando di essere ignaro su tutto .Ma a Carovigno lo spettacolo è assicurato ugualmente.Infatti il delegato regionale I.m.a.h.r. Carra dopo aver constatato i fatti realmente accaduti ha ripreso l'organizzazione dell'evento estromettendo l'amministrazione comunale e confermare l'evento,insieme ai " Creattivi e alla Pascale" nel rispetto dei cittadini di Carovigno e per le famiglie di Lillo Santoro e della piccola Chanel Bocconi. L'evento sarà presentato dalla giornalista televisiva Sabrina Merolla e avrà come testimonial il grande Tony Santagata affiancato dalla madrina Ilona Staller. Tony Santagata sarà inoltre, il direttore artistico dell'evento del 13 Dicembre , dove si esibiranno tra gli altri : Marcia Sedoc Angelo dei Teppisti dei Sogni, Max Orsi e tanti altri ,nonchè presenzieranno l'artista Grey Est pittrice di fama internazionale proveniente da Santo Domingo,la cantante attrice Flower Terry nonche condutrice insieme alla Sedoc della trasmissione su c-you radio e web TV- world express e tanti personaggi dell'imprenditorialità internazionale.
Si precisa che tutti gli artisti che aderiscono all'evento, i quali appresa la notizia avevano inviato al Maitre Carra messaggi di solidarietà per quello che stava accadendo , non percepiranno ALCUN TIPO DI CONTRIBUTO ECONOMICO per la loro presenza in quanto sono lieti di offire il loro contributo artistico per Lillo Santoro e la piccola Chanel Bocconi.
Diversi i messaggi degli stessi cittadini di Carovigno di stima e solidarietà inviati al maitre Carra .infatti nella giornata di Domenica sul social network un cittadino di Carovigno aveva contattato il noto maitre dicendo: " Gentilissimo Sig.r Carra pur non conoscendola personalmente,sento il bisogno di doverle scrivere,x dirle che x quanto io possa essere dispiaciuta x l'evento annullato al quale non potevo Cmq permettermi di partecipare,non avendo le possibilità, sono ancora più delusa di aver contribuito ad eleggere come sindaco una persona a cui avevo dato fiducia nonostante il suo trascorso e che Cmq si permette il lusso di giudicare altre persone.Aveva promesso di aiutarmi dopo queste elezioni, trovandomi in una situazione alquanto precaria con problemi di salute e due figlie da mantenere completamente da sola...ma quando mi sono rivolta di nuovo a lui mi ha risposto che "non ho diritti"... Ciò che più mi dispiace è di non aver avuto il tempo di poter parlare con l'assessore Pascale che da ciò che ho sentito poteva fare davvero la differenza con la gente che si trova ad occupare un posto solo x pensare hai propri interessi non accontentandosi di già quanto tanto hanno Le chiedo scusa x questo sfogo . Carra difronte a tale dichiarazione ha invitato personalmente questa persona all'evento dichiarando che sarà ospite gradita degli organizzatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A rischio la poltrona del sindaco Mele?

BariToday è in caricamento