rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Animali

Aspetta da un mese la padrona uccisa in Ucraina: la storia della dolcissima akita Reeny commuove il mondo

La sua padrona non tornerà più: la cagnolina di 9 anni che vive in Ucraina la attende fuori dalla porta di casa da un mese

Non finiscono di stupirci e commuovere le storie ucraine che riguardano anche i poveri animali, come quella di Reeny, una dolcissima akita, una cagnolina di 9 anni che da un mese ormai attende fuori dalla porta di casa con la speranza che la sua padrona arrivi da un momento all'altro. La donna però non tornerà mai perché purtroppo ha perso la vita a causa della guerra. La storia, che arriva da Makariv, è stata raccontata sui social network da Anton Gerashchenko, consigliere del Ministro degli Affari Interni dell'Ucraina, ed è subito diventata virale.

Secondo quanto riportato da Gerashchenko su Twitter, Tetiana, la padrona di Reeny "è stata violentata e uccisa da un soldato russo vicino a casa sua". Da allora Reeny non ha mai smesso di aspettarla fuori dalla porta. La cagnolina, però, "è molto malata - ha spiegato su Twitter il Consigliere del Ministro degli Affari Interni dell’Ucraina - e ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lei".

Fortunatamente, i parenti della donna sono stati rintracciati e sono pronti ad accogliere l'animale. Per Reeny sarebbe pericoloso rimanere in quel cortile: il garage accanto è ancora minato.

Fonte Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspetta da un mese la padrona uccisa in Ucraina: la storia della dolcissima akita Reeny commuove il mondo

BariToday è in caricamento