rotate-mobile
Attualità

"Garantire l'accesso in spiaggia per tutti": parte anche in Puglia la Campagna del Movimento Italiano Disabili

La richiesta alle Istituzioni: "Maggiori controlli nelle strutture balneari per verificare l'accessibilità ed il rispetto delle norme"

Più controlli sulle spiagge, per consentire a tutti l'accesso alle strutture balneari, senza barriere. Parte la campagna "Spiagge per tutti" organizzata dal Mid, il Movimento Italiano Disabili. L'obiettivo è duplice: da un lato si cerca di sensibilizzare i cittadini e le associazioni per il riconoscimento dei diritti sociali e civili a favore delle persone con disabilità. Alle Istituzioni, invece, viene chiesto un controllo più attento sulle possibili barriere architettoniche e sul rispetto delle norme che regolano la materia.

"Secondo la legge - precisa il responsabile welfare del Mid, Raffaele Bentivoglio - le aree demaniali dovrebbero prevedere strutture amovibili realizzate in legno o altro materiale eco-compatibile, docce esterne con maniglioni e supporti, lettini prendisole rialzati, pavimentazione tattile per il raggiungimento della battigia, passerelle e camminamenti per l'accesso in acqua, un'adeguata segnaletica ed infine delle indicazioni per le persone con disabilità sensoriale e intellettivo relazionale".  "La nostra campagna - aggiunge il coordinamento Puglia del Mid - intende sensibilizzare i cittadini sulle problematiche delle persone con disabilità relativamente all'accessibilità balneare delle spiagge pugliesi".
     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Garantire l'accesso in spiaggia per tutti": parte anche in Puglia la Campagna del Movimento Italiano Disabili

BariToday è in caricamento