rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Attualità

Ciliegi in fiore fuori stagione e oliveti "in perenne vegetazione", l'allarme di Coldiretti Puglia

L'associazione di categoria sottolinea gli effetti di un inverno "bollente dopo un 2023 che ha fatto registrare il 14% di precipitazioni in meno"

La Coldiretti Puglia lancia l'allarme dello stato delle campagne della regione dove "le coltivazioni ingannate dall’inverno caldo sono ancora più sensibili al maltempo e al previsto abbassamento delle temperature, con i mandorli fioriti in Puglia a febbraio, gli oliveti in perenne vegetazione e la mancanza di piogge che sta già determinando una preoccupante siccità".

L'associazione di categoria sottolinea gli effetti di un inverno "bollente dopo un 2023 che ha fatto registrare il 14% di precipitazioni in meno ed una temperatura superiore di 1,14 gradi rispetto alla media storica del periodo 1991-2020".

"La finta primavera - dice Coldiretti - con le temperature ben al di sopra della norma e le ripetute giornate di sole di questo febbraio anomalo stanno ingannando 13.00 sciami di api in Puglia che si sono risvegliate in anticipo per le anomali climatiche, ma a rischio sono le piantine di grano e legumi soprattutto nelle ‘terre bianche’ ricche di argilla e creta, mentre la carenza idrica sta determinando un calo drastico di foraggio verde nei pascoli – spiega Coldiretti Puglia – con l’aggravio dei costi per l’acquisto di mangimi per garantire l’alimentazione degli animali nelle stalle, schizzati già a causa del rialzo delle quotazioni delle principali materie prime quali soia, mais, cereali e foraggio anche a causa dell'attuale crisi per i conflitti in Ucraina e in Israele, con gli allevatori costretti a sopportare i costi per i mangimi e le risemine" conclude Coldiretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciliegi in fiore fuori stagione e oliveti "in perenne vegetazione", l'allarme di Coldiretti Puglia

BariToday è in caricamento