Al castello di Mesagne viene premiata Molfetta

L' Associazione Oll Muvi riceve riconoscimenti per il costante impegno dell'attività verso gli emigrati molfettesi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Molfetta rappresentata dall'associazione Oll Muvi, meglio conosciuta come I Love Molfetta, attraverso il suo Presidente Roberto Pansini riceve riconoscimenti presso il Castello di Mesagne Grande successo sta riscuotendo a Mesagne la Biennale Internazionale d’ Arte Contemporanea “Barocco Salentino” in corso presso lo splendido castello, dal 13 al 19 luglio. Una serie di appuntamenti dedicati all’arte e alla cultura stanno facendo confluire cittadini turisti e visitatori. Nell’ ambito di questa importante rassegna, la serata di mercoledì 15 è stata dedicata all’ incontro con le varie associazioni impegnate sul territorio al fine di affrontare tematiche sociali a vari livelli e di promuovere il territorio sotto diversi punti di vista. A fare gli onori di casa il Vice Presidente della Accademia “Italia in Arte nel Mondo”, Dario Chiavariniinsieme a Clara Delisio importante punto di riferimento, in Puglia, per tutti i Venezuelani nel mondo, che da anni si occupa di mantenere in contatto le comunità e seguire l’evolversi della situazione geo- politica e che è riuscita a coinvolgere tante associazioni appartenenti alle realtà più disparate. In primo piano il mondo del volontariato che si è mobilitato durante l’emergenza covid, aiutando i più deboli, chi aveva situazioni di disagio alle spalle o chi viveva momenti di difficoltà, ma nello stesso tempo chi porta alto il nome della Puglia in Italia e nel mondo. E’ stato per questo conferito un riconoscimento per il lavoro svolto e l’impegno profuso da anni a Roberto Pansini con l’Associazione Oll Muvi, meglio conosciuta come I Love Molfetta, da sempre impegnata a mantenere i legami fra i pugliesi e tutte le comunità sparse nel mondo, a creare rete, a valorizzare il brand Puglia e le sue eccellenze. Pansini riveste diversi incarichi fra cui è consigliere dei CGPM Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia e delegato CIM Confederazione Italiani nel Mondo per la Puglia. Un altro importante riconoscimento è stato conferito all'azienda "Paulicelli Light Design", con sede a Capurso, che quest’anno festeggia i cento anni di attività, la terza generazione rappresentata da Domenico Paulicelli che con le sue luminarie artistiche "ha illumintato" le più importanti piazze e feste in Italia e nel mondo. Paulicelli è segretario e tesoriere della neonata Associazione di luminaristi pugliesi, ha portato i saluti di tutta la categoria fortemente penalizzata in questo periodo per l’ annullamento di tutte le feste patronali a causa COVID-19. Non c’è festa patronale che si rispetti che non abbia questa esplosione di colori, frutto di creatività, artigianalità e professionalità. Grande emozione da parte dei due premiati al momento di ricevere l’attestato perchè significa il riconoscimento ad un lavoro che si porta avanti con impegno e dedizione, sacrificandosi ed investendo energie. Il mondo del volontariato è una splendida realtà fatta di chi si impegna giornalmente per gli altri e che abbiamo ulteriormente imparato ad apprezzare durante i mesi difficili dell'emergenza sanitaria. Tutti i premiati hanno ringraziato il comitato organizzatore complimentandosi per l'ottima riuscita e per il pregevole lavoro svolto. Una manifestazione di gran pregio, svoltasi nella splendida città di Mesagne che è fra le città della provincia di Brindisi in cui si riscontrano le maggiori tracce del Barocco Pugliese con numerosi esempi su edifici privati e religiosi. Davvero caratteristico è il centro storico, il cui perimetro ha la forma di cuore con viuzze strette e tracce della civiltà messapica, dimostra il valore aggiunto della nostra Puglia anche dal punto di vista culturale, sociale e turistico.

Torna su
BariToday è in caricamento