menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altri 36 alberi piantati a Japigia: via Caldarola sempre più 'verde', completati gli interventi dopo i lavori per le rotatorie

Lo scorso inverno, nelle aree ricavate con la nuova configurazione erano stati già collocati 77 alberi. L'importo complessivo degli interventi è stato di 90mila euro, di fondi da ribassi d’asta dei lavori di realizzazione delle due rotatorie

Sono terminate in questi giorni le attività di piantumazione di tutti i nuovi alberi previsti in via Caldarola e nelle aree limitrofe nell'ambito dei lavori delle due nuove rotatorie di Japigia: con gli ultimi 36 tra platani, ibiscus e ligustri, sistemati nell’area parcheggio tra via Caldarola e via Caduti Partigiani, è stato ultimato l'intervento che ha visto 115 nuove piante.

Lo scorso inverno, nelle aree ricavate tra le due nuove rotatorie in corrispondenza degli incroci con viale Magna Grecia e via Salapia, la pista ciclabile, le aiuole laterali e lo spartitraffico centrale, erano stati già collocati 77 alberi. L'importo complessivo degli interventi è stato di 90mila euro, di fondi da ribassi d’asta dei lavori di realizzazione delle due rotatorie.

“L’intervento eseguito da un lato ha migliorato le condizioni di circolazione, fluidificando il traffico e abbattendo la possibilità di formazioni di code in corrispondenza delle intersezioni che, con la trasformazione in rotatorie, sono anche più sicure per l’impossibilità di scontri frontali fra autovetture, dall’altro ha garantito maggiore sicurezza per i pedoni e per i ciclisti, che possono percorrerle e attraversarle con maggior comfort - spiega l’assessore ai Lavori pubblici del comune di Bari Giuseppe Galasso -. Al contempo questi lavori hanno rappresentato un’importante azione di greening cittadino, aumentando sia la superficie pubblica permeabile sia il numero complessivo di alberature. Tutto questo ha indiscutibilmente migliorato le condizioni di vivibilità della zona, conferendo agli spazi pubblici un aspetto più gradevole e confortevole, anche dal punto di vista ambientale e paesaggistico”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento