La colonia di Germani reali nidifica nelle acque del depuratore: sorpresa a Casamassima

A darne notizie è Acquedotto Pugliese. A vigilare sul benessere delle anatre sono i tecnici dell'azienda che gestisce l'impianto

Ha scelto le acque dell'impianto di depurazione di Casamassima per vivere e nidificare, una colonia Germani reali. A darne notizia è stata Acquedotto Pugliese, sottolineando che si tratta di un luogo silenzioso e perfettamente integrato nella natura, dove "una allegra famigliola di anatre selvatiche ha deposto le uova e trascorre le giornate a starnazzare e nuotare indisturbata nelle acque depurate delle trincee drenanti" spiegano in una nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E a vigilare sul loro benessere ci sono dei sorveglianti 'speciali': i tecnici di Aqp, che tengono sott'occhio anche le uova deposte dai Germani, che si schiuderanno tra circa un mese. Il nuovo depuratore a servizio dell'abitato di Casamassima, come spiegano da Aqp, è un impianto dotato delle migliori tecnologie: lo testimoniano un avanzato sistema di sicurezza e un articolato sistema di trincee drenanti per il rilascio delle acque di qualità. Con un investimento complessivo di 3,7 milioni di euro, assicura processi preliminari e di equalizzazione delle acque ed è dotato di vasca nitro e denitro, vasche di sedimentazione, di filtrazione e disinfezione con metodologia a raggi Uv e clorazione. Con un investimento complessivo di circa 1,5 milioni di euro, l'impianto sarà ulteriormente ampliato con altre trincee e le sue acque potranno essere destinate all'agricoltura. L'intervento sarà finanziato dalla Regione Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento