Attualità

Un hub vaccinale per le dosi agli universitari, l'appello degli studenti all'Ateneo: "Agevoliamo la ripresa delle attività in sicurezza per tutti"

La proposta è arrivata in una lettera a firma dei rappresentanti di due associazioni studentesche. Ilenia Ritacco: "Bisogna vaccinare tutta la comunità studentesca". La struttura potrebbe trovare spazio nelle aree dell'Ateneo o in quelle convenzionate con il Policlinico

Uno spazio per le vaccinazioni degli iscritti all'Università degli studi di Bari 'Aldo Moro'. A farne richiesta sono stati i rappresentanti degli studenti delle associazioni 'Up - Università protagonista' e ' Più Economia', in una lettera indirizzata al rettore dell'Università, Stefano Bronzini, e al direttore generale d'Ateneo, Gaetano Prudente. Un tema che si fa sempre più pressante con l'apertura delle vaccinazioni agli under 40: negli scorsi giorni l'associazione Link aveva lanciato ad esempio un appello alla Regione per la somministrazioni delle dosi anche agli studenti fuorisede.

Nella specifico gli studenti chiedono "l'allestimento di un centro hub - si legge nell'appello - adibito alle vaccinazioni di massa di tutta la comunità studentesca dell'Università degli Studi di Bari 'Aldo Moro'" e suggeriscono anche dove potrebbe essere posizionata la struttura, ovvero negli spazi universitari o, in alternativa, nelle aree convenzionate con il Policlinico ("Cus, ospedale pediatrico 'Giovanni XXIII', ecc" scrivono gli studenti). L'obiettivo della proposta è quello di mettere in sicurezza l'intera comunità studentesca e al contempo "agevolare la ripresa delle normali attività didattiche in presenza a partire dal prossimo anno accademico - aggiungono - in tutti i dipartimenti in uguale misura, oltre che rappresentare un vanto per la nostra Università". 

"La Buona Formazione possa tornare ad essere il valore principe della nostra societa?" spiega Ilenia Ritacco, rappresentante degli studenti nel Nucleo di Valutazione dell'Ateneo e tra i firmatari dell'appello - Sono passati oltre 15 mesi da quel 21 febbraio 2020 in cui l’Italia si e? svegliata travolta da una pandemia che ha messo in ginocchio il nostro stile di vita e azzerato le nostre certezze del futuro. Un nemico invisibile che ognuno a suo modo, sanitari e non, ha cercato di arginare per tornare il prima possibile a quella che un tempo a noi tutti sembrava essere la normalita? e che, per noi studenti universitari, si traduce nella possibilita? di tornare ad occupare quegli amati spazi universitari (banchi, laboratori, biblioteche e reparti ospedalieri) che a fatica abbiamo conquistato e che crediamo sia arrivato il momento di tornare a vivere". "In meno di un anno lo sforzo mondiale ha permesso il raggiungimento del piu? alto degli obbiettivi - aggiunge - i vaccini anti Sars-CoV2 e noi studenti crediamo fortemente che questi siano il volano per una ripresa immediata, stabile e sicura delle nostre attivita?. Per questo motivo, attraverso una proposta al rettore Stefano  Bronzini, abbiamo chiesto che venga istituito un hub vaccinale che in breve tempo abbia come obbiettivo principale quello di vaccinare rapidamente tutta la componente studentesca dell'Ateneo di Bari "Aldo Moro'". In allegato l'appello degli studenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un hub vaccinale per le dosi agli universitari, l'appello degli studenti all'Ateneo: "Agevoliamo la ripresa delle attività in sicurezza per tutti"

BariToday è in caricamento