rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Attualità

Docenti ucraini al lavoro nell'Università di Bari, al via il bando per 22 'Visiting Professor'

Professori universitari e scienziati di nazionalità ucraina potranno svolgere attività didattica nell'ateneo barese, le domande devono essere presentate entro il prossimo 30 settembre

Un bando dedicato ad esperti e studiosi ucraini che vogliono offrire il loro 'sapere' nell'Università di Bari. I docenti universitari e gli scienziati di nazionalità ucraina potranno candidarsi al ruolo di 'Visiting Professor' previsto dal nuovo bando Uniba: i 22 selezionati svolgeranno, nell'ateneo barese, attività di ricerca e di formazione, nell'ambito di un corso di studi, di un dottorato o di una scuola di specializzazione.

Per ciascuna posizione di 'Visiting Professor', l'Università di Bari assegnerà un contributo onnicomprensivo lordo minimo di 10.000 euro. Le domande dovranno essere presentate entro il 30 settembre 2022. Il periodo di permanenza del 'Visiting Professor' dovrà avere una durata di 2 mesi, anche non consecutivi.

Le domande per ottenere il ruolo, devono essere compilate seguendo la procedura presente nel link web predisposto dall'Uniba. Il Dipartimento d'accoglienza dovrà garantire la disponibilità degli spazi, delle biblioteche, delle strumentazioni e degli impianti necessari al 'Visiting Professor' per lo svolgimento delle attività affidategli.

"Per le 22 posizioni di Visiting Professor per i docenti ucraini abbiamo raddoppiato il contributo onnicomprensivo - sottolinea il rettore dell'Università ' Aldo Moro' di Bari, Stefano Bronzini – perché la costruzione ed il consolidamento della pace, passa anche attraverso il sostegno allo studio, alla formazione ed alla conoscenza, un diritto che Uniba vuole favorire e sostenere".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Docenti ucraini al lavoro nell'Università di Bari, al via il bando per 22 'Visiting Professor'

BariToday è in caricamento